BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni novitÓ raccolta firme per norma popolare e norme pronte ufficiali discutibili in Aula, riforma: novitÓ oggi giovedý

Con il Project Natick, Microsoft ha intenzione di spostare in fondo all'oceano i server legati alla gestione del cloud.




NOVITA' PENSIONI ULTIME NOTIZIE (AGGIORNAMENTO ore giovedì 4 febbraio Febbraio 2016): Un ulteriore norma che è stata depositata a Montecitorio per le novità per le pensioni riguarda la mini pensioni. All'inizio questo era un sistema solo per diminuire le penalità, mentre ora si è trasformato come riferiscono le ultime notizie e ultimissime in un sistema a sè stante. Si tratta di un assegno anticipato del valore di circa 800-1200 euro che può essere preso da chi gli mancano 3-4 anni alla pensione. Vi sono due formulazione, una per chi rimane senza lavoro e uno per chi ne fa richiesta ma questa sarebbe una misura sperimentale. La cifra nel primo caso sarebbe per un terzo a fondo perduto, mentre gli altri due terzi dovrebbero essere restituti quanto arriverà la pensioni vera e propria a rate.

NOVITA' PENSIONI ULTIME NOTIZIE (AGGIORNAMENTO ore giovedì 4 febbraio Febbraio 2016): La norma più importante e storica che rimane depositata a Montecitorio per le novità per le pensioni è sicuramente quota 100 la prima realmente presentata. In realtà alla prima quota 100, se ne sono affiancate altre della stessa tipologia ma con diverse variazioni. La prima prevede quota 100 con mini pensioni per diminuire le penalità, la seconda la stessa norma ma senza penalità del tutto e poi vi è un'altra versione recentemente depositata che con una diminuzione dell'entità delle penalità porta l'età tra i 64-65 anni.

NOVITA' PENSIONI ULTIME NOTIZIE (AGGIORNAMENTO ore giovedì 4 febbraio Febbraio 2016): Nella norma di iniziativa popolare le novità per le pensioni riguardano a 360 gradi tanti aspetti, è una vera e propria carta dei diritti come riferiscono le ultime notizie e ultimissime. Si va da aspetti minori ma importanti come il cumulo, la totalizzazione e le ricongiunzioni a cambiamenti molto più importanti introducendo quota 100 senza penalità e per chi ha iniziato a lavorare presto e o attraverso particolari lavori usuranti la redazione di una sorta di tabella che in base a diversi parametri permette di uscire prima, anche talvolta prima della famosa quota 40.

NOVITA' PENSIONI ULTIME NOTIZIE (AGGIORNAMENTO ore merocledì 3 febbraio Febbraio 2016): Tra le norme per portare le tanto sperate novità per le pensioni ci sono numerose norme depositate sulle quali cercheremo di fare chiarezza quali effettivamente sono ancora nelle Aule valide ancora per essere discusse e che potrebbero essere potenzialmente votate e dunque, fattibili. Tra le ultime notizie e ultimissime c'è la riproposizione della norma di iniziativa popolare sostenuta da diverse forze sociali e associazioni che se tutto andrà come previsto tra breve sarà portate nelle piazze per essere fatta firmare dai cittadini.

Ci sono alcuni fronti aperti nella politica italiana a oggi martedì 2 febbraio 2016 che lasciano immaginare possibili novità sulle pensioni.

Pensioni. Il mese di febbraio 2016 potrebbe riservare interessanti novità per le pensioni. O meglio, potrebbero essere gettate le basi per interventi successivi. In particolare l'Aula di Montecitorio è adesso incaricata di approvare il Milleproroghe. Come insegna il passato, possibili interventi sulla previdenza, seppur marginali, sono sempre possibili. In particolare potrebbe esserci ritocchi per alcune delle questioni minori, come la revisione delle regole sul cumulo e sulle ricongiunzioni così come quelle relative al riscatto degli anni di università. Prosegue poi il suo iter anche la legge di iniziativa popolare caldeggiata dalle forze sociali per rendere meno rigido l'impianto previdenziale italiano.

Resta poi da scoprire se il mini rimpasto nell'esecutivo avrà conseguenze dirette e a breve termine sulle pensioni. C'è poi un'altra partita in corso da seguire con attenzione ed è quella che l'Italia sta giocando con Bruxelles. In ballo non c'è solo la clausola migranti che, se approvata, permetterebbe allo Stato di incassare oltre tre miliardi di euro, parte dei quali spostare (almeno in teoria) sulle pensioni. Ma anche l'allentamento dei rigidi parametri europei sul rispetto degli equilibri nei conti pubblici che limita le possibilità di spesa per quelle economie con un grande debito pubblico come quella italiana.

Nbt. Si chiamano Nbt (New breeding techniques) e rappresentano la nuova generazione di tecniche di miglioramento genetico vegetale. Qualcuno li ha già battezzati Ogm 2.0. Li troveremo sulle nostre tavole e sugli scaffali di negozi e supermercati? Non resta che attendere gli esiti dell'esame in corso della Commissione europea che si esprimerà entro il 30 marzo. Tecnicamente si tratta di selezione varietale inversa, nucleasi a dito di zinco, mutagenesi oligonucleotide diretta.

Nuove regole fumo e sigarette. Nuovi divieti sulle sigarette già in vigore da oggi. Stop al fumo in auto con i bimbi e multe fino a 300 euro per chi butta i mozziconi a terra. Niente sigarette neanche fuori dagli ospedali pediatrici. E il tabaccaio sorpreso a vendere sigarette ai minorenni rischia la revoca della licenza. Sono circa 10 milioni i fumatori nel nostro Paese, il 60% uomini. Com'è quella storia che è facile smettere? Chi ci prova, nell'80% dei casi fallisce. Si stima che il numero di cicche disperse in natura ogni anno in Italia sia di 72 miliardi. E un mozzicone ci mette da uno a due anni per degradarsi.

Gestione Server Microsoft. La multinazionale di Redmond è pronta a spostare i suoi server in fondo all'oceano? Non tutti, intendiamoci, ma il Project Natick è in corso. L'intenzione è di fare migrare parte di quelli legati ai servizi cloud così da risolvere alcuni dei problemi di gestione legati alle infrastrutture. In fin dei conti, in un ambiente di quel tipo, i server troverebbero temperature congeniali per il loro funzionamento con conseguente riduzione dei costi (e dei problemi) legati al raffreddamento. I lavori sono attualmente in corso.

Ti Ŕ piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il