BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni novità su più aspetti con maggioranza inedita Bersani pronto a lasciare e rimpasto incisivo, riforma: novità oggi venerdì

I numeri simbolo dello scandalo Affittopoli a Roma. Yahoo! pronta a tagliare i posti di lavoro anche in Italia a Milano.




PENSIONI ULTIME NOTIZIE, ULTIMISSIME E NOVITA' PENSIONI (aggiornamento): C'è però anche un'altra visione possibile ovvero che per evitare frizioni e rotture, l'esecutivo possa concedere in cambio di questa strana allenza delle novità per le pensioni e altri temi alla minoranza per "dimostrare"di essere ancora di centro sinistra. E come potrebbero essere rilanciati dei cambiamenti che sicuramente non sarebbero strutturali sia per volontà e strategia politiche che per i problemi attuali, ad esempio, con Bruxelles. Ma qualche passo avanti per dimostrare la buona volontà come ricongiunzioni o sistemi di prova per uscire prima potrebbero essere considerati.

PENSIONI ULTIME NOTIZIE, ULTIMISSIME E NOVITA' PENSIONI (aggiornamento): Lo sfogo di Bersani, che non è il solo, fa chiarimento riferimento ai Verdiani e agli altri gruppi di centro destra che si sono inseriti anche a livello locale. Per tutti i temi potrebbero esserci conseguenze molto importanti come detto anche se per le novità sulle pensioni, se non vi fossero gravi divisioni interne, non si avrebbe altro che un ulteriore sostegno al piano dell'esecutivo che lo potrebbe fare nei modi e nei preferiti, senza pressioni dalla minoranza anche perchè i nuovi arrivati sosterebbero sicuramente un piano simile

PENSIONI ULTIME NOTIZIE, ULTIMISSIME E NOVITA' PENSIONI (aggiornamento): Anche la nuova maggioranza potrà avere delle conseguenze su numerosi temi comprese le novità per le pensioni. Sicuramente permetterà di gestire al meglio e temporaggiare sulle richieste dell'opposizione interna, ma vi potrebbero essere anche delle spaccature che renderebbero tutti gli iter ancora più complessi. Basti pensare alle ultime notizie e ultimissime di Bersani oggi che dice chiaramente che non sa se stare più in questa maggioranza.

PENSIONI ULTIME NOTIZIE, ULTIMISSIME E NOVITA' PENSIONI (aggiornamento): Uno dei problemi è che la nomina di Nanninici per rilanciare le novità sulle pensioni seppur non nell'immediato sembra aver dato fastidio al Responsbaile del Dicastero in carico anche perchè Nanninici ha portato diversi suoi uomini fidati creando una vera e propria squadra. Ufficialmente come riportano le ultime notizie e ultimissime non ci sono problemi, ma non è certo. E uno ulteriore scontro su una tematica così delicata, e abbiamo visto cosa hanno portato ad oggi queste divisione, non farà nulla di buona ovviamente, anzi.

PENSIONI ULTIME NOTIZIE, ULTIMISSIME E NOVITA' PENSIONI (aggiornamento): Occorre capire dopo le nomine fatte e il rimpasto dell'esecutivo quali saranno gli effettivo risultati sulla novità per le pensioni perchè vi potrebbero essere dei rilanci, ma anche dei problemi secondo alcune ultime notizie e indiscrezioni che trapelano dai Dicasteri. E non ci sono solo le nomine nuove ma anche una nuova maggioranza che porterà senza dubbio ulteriori conseguenze per le pensioni.

Le ultime notizie a oggi giovedì 4 febbraio 2016 lasciano immaginare come potrebbero esserci novità sulle pensioni nelle prossime settimane.

Pensioni. Ci sono diverse novità dalla parti di Palazzo Chigi che, almeno sulla carta, lasciano prospettare cambiamenti anche sul fronte delle pensioni. Le maggiori attenzioni sono innanzitutto catturate dal fondo di povertà illustrato dal ministro dell'Occupazione nella scia di quanto previsto nella manovra approvata sul finire dell'anno. In seconda battuta si segnalano le misure in favore dei lavoratori autonomi, in particolare la tutele per maternità e malattia. Certo, la platea dei beneficiari è decisamente ristretta, comprendendo circa il 6% delle partite Iva, ma è pur sempre un passo in avanti. Infine c'è il mini rimpasto nella squadra dell'esecutivo.

Anche se alcune delle scelte del premier vanno lette in un'ottica di riequilibrio dei poteri, la nomina di Tommaso Nannicini a sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, e di Enrico Zanetti come viceministro dell'Economia potrebbe essere il preludio di una ripresa del dibattito sulla previdenza. Sullo sfondo rimane l'impegno sulle pensioni del Comitato ristretto della commissione Lavoro a Montecitorio. Sebbene fino a questo momento i risultati raggiunti siano stai pochi, l'attività è utile almeno per mantenere alta la tensione. A chiudere il cerchio ci sono le proposte del presidente dell'Istituto nazionale della previdenza sociale, favorevole tra l'altro all'introduzione dell'assegno universale.

Yahoo. Crollano i ricavi e a rimetterci è il personale. Con quella perdita di oltre quattro miliardi di dollari, Yahoo! non trova altra strada che prospettare il licenziamento di circa 1.700 dipendenti, pari al 15% della sua forza di lavoro. Ed è coinvolta anche la sede di Milano. Yahoo! ha messo nero su bianco che valuterà le proprie opzioni strategiche, nell'ambito di "un aggressivo piano strategico" dell'amministratore delegato Marissa Meyer e si pone come obiettivo un taglio delle spese operative di 400 milioni di dollari entro la fine del 2016.

Scandalo Affitopoli. Bastano tre casi per avere un'idea dello scandalo Affittopoli a Roma. Un inquilino di Borgo Pio, a due passi da Vaticano, paga 10,29 euro al mese. L'affitto mensile per un alloggio con vista sui Fori Imperiali è di 23,36 euro. Per un appartamento al Colosseo il canone di affitto è di 2564 euro. Per il commissario di Roma Francesco Paolo Tronca, la perdita per le casse comunali è di circa 100 milioni di euro all'anno.

Privacy. Raggiunta l'intesa tra Stati Uniti e Unione europea sulle procedure di trasferimento in sicurezza dei dati personali. La sintesi delle posizioni è stata raggiunta con Eu-Us Privacy Shield, che di fatto prende il posto de Safe Harbour, bocciato dalla Corte di Giustizia dell'Unione europea. Cosa cambia? Ci saranno maggiore restrizioni a carico delle aziende a stelle e strisce nel trattamento dei dati, non saranno possibili controlli di massa, i cittadini europei potranno proporre ricorso al difensore civico.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il