BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Pensioni novità su piani differenti si affrontano per pensioni anticipate a Bruxelles per riforma, novità oggi sabato

La questione degli arretrati del canone Rai sta tenendo all'erta i contribuenti italiani. Più facile l'individuazione degli evasori.




PENSIONI ULTIME NOTIZIE, ULTIMISSIME E NOVITA' PENSIONI (aggiornamento):  D'altra parte è proprio tra le ultime notizie odierne che il Portogallo ha ottenuto di poter sforare per un miliardo, cosa non di poco conto un bilancio che non era già stato accettato e che in primavera verrà giudicato. E il Portogallo tra l'altro è una di quelle nazioni dove le novità per le pensioni sono state più blande come in generale in tutta la comunità come ad esempio la stessa Francia o Spagna.

PENSIONI ULTIME NOTIZIE, ULTIMISSIME E NOVITA' PENSIONI (aggiornamento):  A questo punto è fondamentale che sia per la prima che per la seconda questione vi sia più forza dell'Italia e le novità per le pensioni non sono che uno dei tanti temi se non da portare avanti, almeno di lasciare una sorta di libertà al Nostro Paese consentendo delle norme simili a quelle degli altri che hanno spazi per le pensioni anticipate e talvolta sono molto meno rigide. Fondamentale a quetso punto sarà l'impegno del nuovo responssabile Calendda.

PENSIONI ULTIME NOTIZIE, ULTIMISSIME E NOVITA' PENSIONI (aggiornamento): La posta in gioco è molto importante per le novità sulle pensioni Il primo se non viene riconosciuto l'extra deficit mancherebbero dei soldi potenzialmente utilizzabili per delle novità sulle pensioni anticipate sperimentali. D'altro, invece, se venissero confermate le ultime notizie e ultimissime della procedura di infrazione si dovrebbe rivedere la finanziaria e per la prossima i margini, che sono già ristretti, sarebbero paraticamente nulli se non per una o due prioritarie che non sarebbero sicuramente le pensioni.

PENSIONI ULTIME NOTIZIE, ULTIMISSIME E NOVITA' PENSIONI (aggiornamento): Si giocano su due tavoli diversi le novità per le pensioni a Bruxelles a livello comunitario e sono entrambi obbiettivamente in salita. Ma se una porterebbe solo novitò per le pensioni al massimo di prova, l'altro rischierebbe di bloccare qualsiasi iniziativa almeno per i prossimi 12 mesi non solo per le pensioni, ma con il rischio per numerosi temi.

Stando alle ultime notizie di oggi giovedì 4 febbraio 2016, le novità sulle pensioni dipendono in prima battuta dall'esito del braccio di ferro tra Roma e Bruxelles.

Pensioni. Le novità pensioni da qui alla fine del mese potrebbero passare dal decreto Milleproroghe, ancora all'esame di Montecitorio. In realtà si tratta di un'ipotesi possibile dal punto di vista teorico, ma di difficile concretizzazione da quello pratico poiché le attenzioni sono politicamente indirizzate altrove. Più facile che a dare un'accelerata al confronto sui cambiamenti da introdurre nel sistema della previdenza italiana sia il Comitato ristretto della commissione Lavoro alla Camera dei deputati. Anche in questo caso, la cautela è d'obbligo poiché nonostante il gran parlare che si è fatto per tutto il mese di gennaio, i risultati sono stati pochi.

Ci sono poi due partite ancora aperte con Bruxelles, entrambe potenzialmente interessanti sotto il profilo dei cambiamenti sulle pensioni. La prima è quella relativa alla clausola migranti. L'Italia stima che la spesa da scontare dal deficit, in quanto destinata all'assistenza migranti, sia pari a 3,2 miliardi di euro. La commissione europea, però, finora non ha accettato questa richiesta. Parte di questi fondi potrebbero essere deviati verso il comparto della previdenza. In seconda battuta, Bruxelles calcola che per riforme e investimenti l'Italia ha una deviazione cumulata dal deficit già pari allo 0,8% superiore al limite contratto dagli sherpa che è stata fissata a quota 0,75%.

Canone Rai. Se c'è un tema che sta facendo molto discutere intorno al canone Rai 2016 in bolletta è quello relativo agli arretrati. Con il nuovo sistema di pagamento, frutto dell'incrocio dei dati delle agenzie territoriali del governo e le società gestrici dell'energia elettrica, sarà redatto un vero e proprio elenco dei contribuenti chiamati a corrispondere l'imposta. In questo modo potrebbe diventare più agevole un'eventuale azioni mirata dell'esecutivo a riscuotere le somme non corrisposte in passato che, si ricorda, sono richiedibili fino a dieci anni.

Bonus 80 euro forze dell'ordine. Il bonus di 80 euro alle forze dell'ordine, da quando e a chi spetta? Le indicazioni sono chiare: per tutti i 12 mesi del 2016 agli appartenenti a Polizia di Stato; Carabinieri; Guardia di Finanza; Corpo Forestale; Polizia penitenziaria; Vigili del Fuoco; Aeronautica Militare; Esercito Italiano; Marina Militare; Corpo militare volontario della Croce Rossa Italiana; Corpo delle Infermiere Volontarie della Croce Rossa Italiana; Corpo Militare dell'Esercito Italiano del Sovrano Militare Ordine di Malta; Capitanerie di Porto.

Ristrutturazione casa. Ci sono anche le detrazioni sulla casa tra quelle da prendere in considerazione per chi intende effettuare lavori da qui alla fine dell'anno. In particolare è possibile detrarre le spese fino al 50% di quelle relative alla ristrutturazione edilizia e fino al 65% di quelle per la riqualificazione energetica. A queste si aggiunge l'ecobonus al 50% per l'acquisto di mobili e grandi elettrodomestici per un'abitazione in ristrutturazione.

Ti è piaciuto questo articolo?


TI CONSIGLIAMO





Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il