BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Primarie Milano Pd risultati, chi vince diretta e aggiornamenti in tempo reale Sala,Majorino,Balzani.Come votare oggi e programmi

Si vota domani e domenica per le primarie del Pd e programmi dei candidati: chi vincerà? Sala ancora in testa ai sondaggi




AGGIORNAMENTO: Continua il voto oggi per le primarie del Pd di Milano. Sotto abbiamo spiegato come votare anche oggi domenica, dove trovare seggi, orari, come fare e quanto cosa. Poi i programmi e le idee dei candidati. E su questa pagine e il nostro sito seguiremo online anche i risultati e lo spoglio dei voti in diretta in tempo reale aggiornamenti

Domani, sabato 6 febbraio, dalle 8 alle 18, e domenica 7, dalle 8 alle 20, si vota per l’elezione del candidato sindaco Pd di Milano. Quattro i candidati alle primarie, Giuseppe Sala, Francesca Balzani, Pierfrancesco Majorino, e Antonio Iannetta, anche la corsa reale per la conquista della poltrona di sindaco del capoluogo meneghino sembrerebbe a tre tra Sala, Balzani e Majorino, con l’ex ad di Expo in netto vantaggio sugli avversari. Anche i sondaggi aggiornati ad oggi infatti confermano che nelle intenzioni di voto dei milanesi Sala sarebbe la preferenza di circa il 30% dei cittadini. Uno distacco netto rispetto alla Balzani e a Pierfrancesco Majorino.

Simili in alcuni punti e del tutto diversi in altri i programmi dei candidati: Francesca Balzani, attuale vice di Giuliano Pisapia, per rendere migliore Milano mira a investimenti per il recupero degli edifici e offrire servizi al cittadini; alla valorizzazione delle imprese culturali e ad una mobilità condivisa, del terzo settore; alla rivalutazione delle aree dismesse da rendere più verdi piuttosto che pensate per ulteriori costruzioni in città, e alla sperimentazione della ‘sicurezza di vicinato, attraverso la prevenzione della criminalità e la collaborazione continua fra le realtà dei quartieri e le forze che operano per la sicurezza’, e a un piano di integrazione tra le diverse realtà culturali che coesistono in città.
 
L’ex ad di Expo punta su innovazione tecnologica, dei servizi, e dell’intera filiera agroalimentare, a sostenere sviluppo e trasparenza della pubblica amministrazione, per una politica comunale che sostenga imprese e investimenti dall’estero, rafforzamento dei fondi di Venture Capital; abbattimento dei tributi locali per cinque anni alle imprese neocostituite, a garantire nuove forme di tutela per freelance e partite Iva fino,e realizzare un programma pluriennale di attrazione di start-up innovative. Nei programmi di Sala anche la lotta all’inquinamento, partendo  dalla riconversione delle caldaie per abbattere le emissione inquinamenti nell'aria, attraverso un sistema di incentivi comunali.

Majorino, tra le proposte presentate, prevede la vendita dello stadio di San Siro, al Milan o all'Inter, per recuperre fondi per il finanziamento dei progetti di riqualificazione delle periferie e delle zone più difficili della città; per arrivare al riuso delle caserme vuote per la realizzazione di alloggi per gli studenti; all'investimento di 30milioni di euro, destinati alla Galleria Vittorio Emanuele, che facilmente riesce ad attrarre investimenti da parte dei privati, per la rivalutazione dei quartieri popolari.  

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il