BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni novità quota 100, mini pensioni e norme bloccate domanda ufficiale analisi fattibilità, riforma: novità mercoledì oggi

Tra Italia ed Egitto c'è un giro d'affari di 5 miliardi di euro. Il comparto che riceve maggiori benefici è quello della meccanica strumentale.




PENSIONI NOVITA' E PENSIONI ULTIME NOTIZIE E ULTIMISSIME (aggiornamento) Su quattro norme in particolare si è richiesta la verifica di analisi di fatttibilità riguardante le novità per le pensioni. La prima è quota 100 nella sua forma originaria, la seconda è quota 41, le terza è la cosidetta mini pensioni, mentre la quarta sono le ricongiunzioni onerose. A partire dai dati che verranno forniti, poi, vi potrà essere una analisi anche se con sistemi mixati o leggermente cambiati (quota 100 con penalità più alte), quota 101 o quota 42 si può fare qualcosa di più concreto.

PENSIONI NOVITA' E PENSIONI ULTIME NOTIZIE E ULTIMISSIME (aggiornamento): Vi sono numerose norme già depositate dai vari partiti e si è chiesta una verifica finanziario-tecnica sulle novità per le pensioni che realmente si possono portare avanti dove vi sono dei reali pressuposti di successo. In realtà una simile richiesta tecnica come abbiamo riportato già in altre ultime notizie e ultimissime con obbligo di parere vincolante era già stata fatta in precedenza duranta la manovra finanziaria, ma era stata continuamente rimandata e alla fine non è mai pervenuta. Essendo obbligatoria, per esattezza, non è mai decaduta, ma è rismasta sospesa.

PENSIONI NOVITA' E PENSIONI ULTIME NOTIZIE E ULTIMISSIME (aggiornamento): Per quattro norme in particolare è stata chiesta una verifica economica riguardanti le novità per le pensioni da parte del Gruppo che si dedica alle pensioni per pensioni a Montecitorio. Si vogliono capire le reali necessità per quota 100, quota 41 con o senza penalità e mini pensioni e si attende una relazione con numeri persone interessate, dati, statistiche. Vedremo se arriverà davvero questa volta

A ogni martedì 9 febbraio 2016 le ultime notizie riferiscono come siano ancora in discussione tre importanti disegni di legge per introdurre novità sulle pensioni. Il nodo da sciogliere è sempre quello delle coperture economiche, ma c'è attesa per le stime dell'Istituto nazionale di previdenza sociale.

Pensioni. In arrivo la verità dell'Istituto nazionale di previdenza sociale sui costi del disegno di legge che prevede l'apertura delle porte della pensione ai ai lavoratori tra i 62 e i 70 anni di età, sempre con almeno 35 anni di contributi, secondo una tabella di incentivi e penalizzazioni sulla base dell'effettiva età del ritiro. I numeri saranno forniti nel corso della prossima riunione del Comitato ristretto pensioni a Montecitorio. Si tratta di uno dei tanti disegni di legge congelati per assenza di copertura economiche. Come quello che prevede l'applicazione di quota 100 come tetto da raggiungere per andare in pensione, tranne per chi svolge attività prevalentemente usuranti e per chi ha iniziato a lavorare da giovane.

Poi c'è chi invoca l'introduzione di maggiore flessibilità permettendo il congedo con almeno 35 anni di contributi e 62 anni di età purché l'importo sia pari ad almeno 1,5 volte di quello sociale, la revisione dell'importo degli assegni, un miglior sostegno economico per la maternità con il riconoscimento alle lavoratrici madri della valutazione doppia dei periodi di astensione dal lavoro per fino a due anni e il prolungamento della vita attiva per favorire il rinnovamento dell'organizzazione del lavoro nel pubblico e nel privato. Infine, un terzo disegno di legge si concentra sul trattamento speciale da riservare a chi si occupa della cura e dell'assistenza di familiari bisognosi.

Fila. La Fabbrica italiana lapis ed affini (Fila) ha acquistato la Renoir Topco ltd, holding del gruppo Daler-Rowney Lukas. Si tratta del principale fornitore dei prodotti per l'arte di WalMart. Come infatti spiegato dalla società toscana, "con una presenza diretta nel Regno Unito, Repubblica Domenicana (produzione), Germania e Usa (distribuzione), Daler si rivolge a un pubblico di consumatori trasversale con un'offerta complementare a quella di Fila. Negli Stati Uniti, Daler è dal 2009 il principale fornitore di prodotti per l'arte di WalMart".

Italia-Egitto commercio. Non è evidentemente questo il momento migliore per parlare di relazioni internazionali tra Italia ed Egitto, ma i numeri raccontano come il giro d'affari tra i due Paesi sia di 5 miliardi di euro e con una tendenza alla crescita. I settori che registrano le più alte percentuali di esportazioni nella terra dei faraoni sono nell'ordine meccanica strumentale, prodotti energetici raffinati, metallurgia e prodotti in metalli, prodotti chimici, appalti elettrici, gomma, plastica e materiali da costruzione, moda.

Credit Suisse. La banca svizzera non sta attraversando il momento di massimo splendore e il Ceo Tidjane Thiam si taglia lo stipendio. Non ha precisato l'ammontare della sforbiciata, ma ha solo parlato di "sostanziale riduzione del mio bonus".

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il