BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Prestiti personali senza busta paga, garante, garanzie e lavoro fisso Aprile 2016: migliori offerte, importo più alto, velocità

Come funzionano i prestiti senza busta paga, quali garanzie si possono offrire e le migliori proposte di questo mese di Aprile 2016: come cercarle




Mentre cresce ancora la tendenza a richiedere prestiti personali per avere maggiore liquidità, negli ultimi mesi, a causa della crisi economica, è nata una nuova tipologia di prestito rivolto a chi finora prestiti non avrebbe potuto richiederne. Stiamo parlando dei prestiti personali senza busta paga: si tratta di un tipo di prestito che invece della busta paga potrebbe richiedere altre forme di garanzia, come un immobile in affitto, che potrebbe essere valutato dalla banca in mancanza di una garanzia reddituale e in tal caso basta mostrare il contratto di affitto e fornire un estratto conto che dimostri il regolare pagamento del canone da parte dell’affittuario; o proporre un’altra rendita finanziaria come garanzia.

Se, per esempio, si è titolari di un capitale investito che ogni anno garantisce un rendimento, allora si potrebbe far riferimento ad esso come garanzia per la banca. O semplicemente, possono diventare garanti anche i genitori, o persone terze, che in caso di insolvenza di pagamento da parte del richiedente il prestito possano coprire la spesa. Nel caso in cui, poi, non si abbia alcuna garanzia da offrire si possono richiedere soltanto o piccoli prestiti e si può ricorrere ai cosiddetti prestiti tra privati. In questi casi però le somme di prestito dovrebbero solitamente rimanere su 2, 3 mila euro.

Passando invece a giovani e disoccupati, per loro sono previste forme di agevolazione. I giovani, infatti, possono accedere a dei prestiti senza busta paga se richiesti per finalità legate allo studio, con piani di rimborso decisamente flessibili. Si richiede, infatti, la somma desiderata e una volta terminati gli studi si avrà un anno di tempo per decidere se rimborsare in un’unica soluzione il capitale o farlo tramite finanziamento.

Per cercare le migliori offerte di prestito senza busta paga basta consultare Compass Facile.it o Findomestic che, sulla base delle proprie esigenze, sapranno proporre la soluzione migliore. anche per questo mese di Aprile 2016 la più conveniente è Special Cash Postepay di Poste Italiane, prestito che può essere richiesto da tutti i titolari di carta Postepay, che prevede la richiesta di una somma compresa tra 750 e 1.500 euro direttamente sulla carta, la restituzione in 15, 20 e 24 mesi e con tassi sono vantaggiosi.

Il prestito senza busta paga SpecialCash può essere chiesto in qualsiasi sportello delle Poste Italiane, sia dai cittadini italiani che stranieri, purchè abbiano un permesso di soggiorno valido, passaporto e un certificato di reddito e per ottenerlo bisogna avere un’età compresa fra i 18 e i 70 anni, è necessario avere una Postepay sulla quale verrà accreditato il vostro prestito; e presentare carta d'Identità; tessera sanitaria.

I migliori Prestiti personali senza busta paga e finanziamenti DICEMBRE 2016. In questo articolo proponiamo i migliori finanziamenti senza bisogno di presentare la busta paga e senza garanzie, ma anche prestiti personali, finanziamenti per attività e liberi professionisti con bassi tassi d'interesse.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il