BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Canone Rai 2016: nuove proteste si scatenano dopo le prime due serate del Festival di Sanremo

Il Festival di Sanremo 2016 dà il via a una nuova ondata di polemiche in merito al pagamento del canone Rai e all'impiego di soldi pubblici.




Un po' per ragioni strumentali e un po' perché chi protesta è realmente convinto, ma anche in questo 2016 l'accoppiata canone Rai e Festival di Sanremo non va giù a molti contribuenti italiani. E c'è chi sta allestendo vere e proprie petizioni pubbliche, anche e soprattutto via web, da inoltrare a Viale Mazzini e allo stesso governo. La ragione è semplice: non va giù il finanziamento di questa manifestazione, con tanto di lauti stipendi in favore dei conduttori (Carlo Conti, Virginia Raffaele, Gabriel Garko e Madalina) e dello staff che gira attorno, con soldi pubblici. Da quest'anno, con l'inserimento del canone in bolletta, non è più possibile evadere il canone.

Al netto di possibili errori sull'individuazione dei soggetti che dovranno corrispondere l'imposta, il gettito che incasserà lo Stato sarà più alto. Con il nuovo metodo di riscossione dall'attuale 30%, l'evasione dovrebbe scendere a quella fisiologica del 5%. Devono pagare l'imposta tutti i possessori di un televisore nella prima abitazione. O meglio, il canone Rai è adesso legato all'intestazione di una utenza domestica che presuppone la presenza di un apparecchio televisivo. Per chi non paga sono previste multe fino a 500 euro. Non c'è alcuna sanatoria per gli arretrati non corrisposti, che andranno in prescrizione dopo 10 anni. Prevista l'esenzione per gli over 75 che hanno un reddito inferiore a circa 6.700 euro.

A ogni modo, qualcuno scommette su un comizio da parte di Elton John, da sempre portavoce del mondo gay, ma c'è anche l'allerta terrorismo a far discutere. Il tema delle unioni civili e l'attesa del superospite stanno infatti dominando la vigilia. Tra gli ospiti di stasera Laura Pausini, che sarà protagonista di un medley, ha annunciato Carlo Conti, e il rapper franco-congolese Maitre Gims, che ha raggiunto il successo con il singolo Est-ce que tu m'aimes?, in vetta alle classifiche italiane. Sul palco anche Aldo Giovanni e Giacomo, che festeggiano i 25 anni di carriera e devolveranno il loro cachet a tre associazioni. Marta e Gianluca di Zelig, già visti lo scorso anno, movimenteranno tutte le serate con le loro incursioni comiche.

Complessivamente, al Festival di Sanremo di esibiranno venti big, otto nuove proposte da votare fino a sabato notte. Si comincia con i primi 10: Arisa, Bluvertigo, Giovanni Caccamo e Deborah Iurato, Dear Jack, Lorenzo Fragola, Irene Fornaciari, Noemi, Rocco Hunt, Enrico Ruggeri e gli Stadio. Domani sera attesi Nicole Kidman, Eros Ramazzotti, Nino Frassica ed Ellie Goulding.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il