BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni novità devono per forza essere passare da un aumento tasse generalizzato, riforma: novità venerdì oggi

La città con il miglior rapporto tra qualità e prezzo per l'esperienza Erasmus per studenti? La capitale portoghese Lisbona.




Non è una novità che i cambiamenti nelle pensioni passino dalla coperture economiche. Secondo le ultime notizie aggiornate a oggi venerdì 12 febbraio 2016 sono in arrivo le prime novità sulle cifre necessarie.

Pensioni. Quando si parla di pensioni e della difficoltà a introdurre novità vere si tira sempre in ballo la mancanza di coperture economiche. Naturalmente è così ovvero le scelte politiche sono condizionate dalle risorse a disposizione. Il punto è la difficoltà a disporre delle cifre esatte, quelle che danno l'idea del vero impatto economico. Tanto per fare un esempio, in occasione dell'ultima puntata della trasmissione d'approfondimento DiMartedì, condotta da Giovanni Floris e in onda su La7, Paola De Micheli, sottosegretario del Ministero dell'Economia, ha messo le mani avanti spiegando che ogni cambiamento delle pensioni deve essere finanziato con un aumento delle tasse.

A proposito di cifre, l'Istituto nazionale della previdenza sociale illustrerà al Gruppo per le pensioni di Montecitorio il costo per finanziare la proposta di legge, costantemente bocciato per assenza di coperture economiche, che prevede l'apertura delle porte del congedo da 62 anni di età anagrafica e 35 anni di contributi in su, con penalizzazione massima dell'8%. Più nel dettaglio, lo schema degli incentivi e dei disincentivi prevede che nel caso di pensionamento effettivo a 62 anni venga applicato un taglio dell'8%. A 63 anni del 6%, a 64 anni del 4%, a 65 del 2%. A 66 anni, invece, non sarebbero previsti scostamenti. Dopodiché scatterebbero gli incentivi: a 67 anni del 2%, a 68 anni del 4%, a 69 anni del 6%, a 70 anni dell'8%.

Bike sharing. Cresce l'utilizzo dei bike sharing ovvero della bicicletta condivisa nelle città italiane. La dimostrazione arriva con la proposta di potenziare il servizio a Milano e Roma. Nel capoluogo lombardo sono già realtà tre nuove stazioni: la 197 Garibaldi Sturzo, la 311 De Marchi Lucini e la 312 De Marchi B. In quello piemontese sono invece in arrivo 53 nuove stazioni, ciascuna da 14 postazioni e 10 bici. Come riconoscerle? Le bici sono di colore giallo.

Migliori città Erasmus. Il Programma Erasmus per i giovani è un esempio di successo di mobilità e integrazione tra culture. Nonostante la pigrizia di tanti concittadini, gli imprenditori italiani sono tra i più attivi nel cercare opportunità al di fuori del nostro Paese. Ma quali sono le città italiane più convenienti? A fornire una risposta ci ha pensato Uniplace, piattaforma online per la ricerca di alloggi. Il primo posto è occupato da Lisbona, capitale del Portogallo con un impegno di spesa minimo di 372 euro. A seguire Valencia, Rotterdam, Barcellona e la nostra Milano.

Idroelettrico. Cresce il ricorso alle energie rinnovabili, come dimostrato dallo studio Wind in power 2015 European statistics dell'European wind energy association. Ed è soprattutto l'energia eolica, che ha scalzato quella idroelettrica, a trovare maggiore spazio tra i Paesi europei. Tra i membri dell'Unione rappresenta quasi la metà di tutta la nuova potenza installata negli impianti in Europa. Volendo entrare nel dettaglio, i nuovi impianti sono cresciuti del 6,3% rispetto all'anno precedente e la capacità totale ha permesso di fornire l'11,4% dell'energia elettrica consumata in Europa.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il