BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni novità prospettive e indicazioni se si formasse davvero un nuovo soggetto politico come sembra, riforma: novità venerdì

Proprio oggi è il giorno del ricordo delle foibe dedicato alle vittime dell'eccidio della popolazione italiana istriano-dalmata.




NOVITA' PENSIONI E ULTIME NOTIZIE PENSIONI, ULTIMISSIME OGGI VENERDI' 12 FEBBRAIO 2016 (aggiornameno ore 11:22): Il partito della Nazione avrebbe un orientamento sicura di centro ma probabilmente con alcuni connotati nuovi che potrebbero, comunque, favorire e non rinnegare le novità per le pensioni seppur in toni non rivoluzionari, come d'altra parte non lo sono ora. Ci sarebbe, essendo di centro, un cercare di dare attenzione ai temi sociali, ma senza quella spinta di sinistra, che, comunque, per il momento, basta vedere l'attuale situazione, non ha prodotto i risultati sperati.

PENSIONI NOVITA' E PENSIONI ULTIME NOTIZIE E ULTIMISSIME (aggiornamento): Definirlo un nuovo soggetto politico è abbastanza rischioso, almeno per il momento, ma alcune premesse (e sottolineamo alcune) ci sono tutte leggendo tra le righe alcune ultime notizie e ultimissime. E come ogni nuovo soggetto politico porterebbe delle novità sulle pensioni e su tutti gli altri temi caldi.

La questione pensioni potrebbe tornare al centro dell'attenzione nel caso di nascita del partito della nazione. Le ultime notizie aggiornate a oggi mercoledì 10 febbraio 2016 passano dalla scelta di Giuseppe Sala come candidato sindaco delle elezioni comunali di Milano.

Pensioni. Questi sono i giorni della ripresa del dibattito intorno alla costituzione del partito della nazione e delle sue possibili conseguenze per le pensioni. Non è una novità dell'ultim'ora poiché già da tempo si vocifera della nascita di un nuovo soggetto politico che prenda il posto del Partito democratico andandosi ad allargare verso il centro dello schieramento politico. La spinta al confronto è arrivata dall'individuazione di Giuseppe Sala come candidato sindaco dello stesso Partito democratico per la corsa a sindaco di Milano. Si tratta infatti di un esponente politico che ben si adatterebbe a un partito della nazione che vada al di là della classica divisione tra destra e sinistra.

Viene dunque da pensare che in ambito pensioni il percorso sarà quello dei cambiamenti graduali e costanti. La questione previdenziale potrebbe rimanere sempre al centro dell'attenzione anche se verrebbe escluso qualsiasi stravolgimento delle norme in vigore. Insomma, nessuna posizione estrema ma nessuna chiusura a correttivi e miglioramenti. In qualche modo, il mini rimpasto nell'esecutivo con la nomina di Enrico Zanetti a vicepresidente dell'Economia e di Tommaso Nannicini a sottosegretario della presidenza del Consiglio vanno in questa direzione. Sono due moderati che negli ultimi anni hanno studiato con attenzione il mercato dell'occupazione e delle pensioni.

Treccani. Sono 90 brand, uno per ciascuno dei 90 anni di vita della storica Enciclopedia Treccani. Sono raccontati perché rappresentativi del costume del nostro Paese. Qualche nome? More Plus Desk, Laser Nostra, Nuova 500, Piano Design, Luna Rossa, Margherita Dialogic, Telepass, Abiti Capucci, Tavolo con ruote, Mandarina Duck, Coppa del Mondo, Aquarama Super, Kinder Sorpresa, Graziella, Orion 23", Persol 649, Pasta Barilla, Cinturato, L'Emblema della Repubblica, Gettone telefonico, Sandali Ferragamo, Bianchi Bovet, Simonelli, Aprilia, Campari Soda, Rossana. La lista completa è sul sito Treccani, con tanto di spiegazioni e immagine di accompagnamento.

Giorno memoria foibe. Si celebra oggi il giorno del ricordo delle foibe dedicato alle vittime dell'eccidio della popolazione italiana istriano-dalmata. Il salto indietro nel tempo è agli anni successivi alla seconda guerra mondiale, quando erano proprio gli italiani a scappare dagli orrori di una guerra. Si trattava degli italiani della Venezia Giulia, dell'Istria e della Dalmazia, territori nelle mani della Jugoslavia del maresciallo Tito. Sarebbero circa 300.000 le persone infoibate ovvero ammazzate e sepolte nelle foibe, le tipiche grotte carsiche di quella zona.

Effetto serra. Gli alberi a foglia larga, più chiari, come querce, roveri e betulle, riflettono di più la luce solare e dunque assorbono più anidride carbonica, tra le cause principali dell'aumento dell'effetto serra. A causa dei loro colori più scuri, pini, abeti e faggi, intrappolano maggiormente il calore del sole e traspirano meno acqua riducendo la loro capacità di assorbire l'anidride carbonica. I risultati sono pubblicati su Science: le foreste hanno emesso più anidride carbonica di quanta ne abbiano catturata.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il