BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Canone Rai 2016: risposta ufficiale Governo Renzi question time in Parlamento chi paga, arretrati, esenti e ulteriori dubbi

Ancora attesi chiarimenti su diversi aspetti di pagamento del nuovo Canone Rai 2016: scontro ai vertici, truffe già al via e norme al momento ufficiali




AGGIORNAMENTO: Ad una precisa interrogazione Parlamentare, Il Vice Ministro dell'Economia Zanetti ha riportato che non si pagherà nulla sugli arretrati in quanto il pagamento in Bolletta non preclude un automatico controllo. Si potrà pagare nei periodi di accertamento se è in corso una fase di accertamento da parte dell'Agenzia delle Entrate. 

Si attendono ancora chiarimenti sui pagamenti mancati arretrati del Canone Rai 2016 e sul pagamento spettante agli studenti fuori sede che però mantengono la residenza dai genitori, nonché sulla divisione delle rate con cui versare il Canone e mentre è già scontro ai vertici Rai e sono diverse le polemiche che impazzano nei confronti dell’esecutivo, il consiglio è quello di prestare attenzione per evitare eventuali truffe: secondo il recente allarme lanciato da numerosi contribuenti, vi sarebbero falsi funzionari Enel che chiedono il pagamento in contanti del Canone. Si tratta di allarmi lanciati a seguito di casi già verificatisi: nel caso in cui si fosse contattai da qualcuno che si spaccia per dipendente Enel e chiede la riscossione del Canone in contanti meglio sapere che si tratta certamente di una truffa. Il Canone Rai 2016, infatti, da quest'anno si deve pagare solo con la bolletta elettrica.

L’importo da versare quest’anno per il Canone Rai è di 100 euro (che scenderanno a 95 nel 2017) diviso, infatti, in dieci rate in bolletta elettrica e solo per quest’anno si pagherà dal mese di luglio. I contribuenti riceveranno, infatti, la loro bolletta della luce più 70 euro di Canone Rai. Il Canone Rai si continuerà a pagare esclusivamente sul possesso della tv e non su tablet, Pc, smartphone ed altri devices.

Devono pagare il Canone Rai i contribuenti solo su utente domestiche, coloro che vivono in abitazioni residenziali, i residenti all'estero che hanno una casa in Italia dove è presente un televisore e dai titolari di un locale pubblico, per cui è previsto un canone speciale. Non si paga, invece, sulla seconda casa e nel caso in cui questa fosse affittata il pagamento del canone spetta esclusivamente agli inquilini anche se il contratto dell’energia elettrica è intestata ai proprietari. Ma ecco sorgere il primo probabile problema e cioè quello di vedersi addebitati due volte il canone Rai in bolletta per chi ha più di una casa di proprietà anche se magari sono intestate a figli, moglie o parenti. Considerando che il prelievo delle rate scatta in automatico per chi ha scelto la domiciliazione delle bollette sul proprio conto corrente, il consiglio è di disdire questa soluzione di pagamento per evitare di versare più di una volta quanto dovuto per il Canone.

Chi non paga il Canone Rai 2016 sarà soggetto a sanzioni fino a 500 euro. E’ confermata l’esenzione dal pagamento del Canone Rai gli per over; per i militari di cittadinanza straniera appartenenti alle Forze Nato, agenti diplomatici e consolari; gli invalidi degenti in case di riposo; i militari delle Forze Armate Italiane, ma in quest’ultimo caso l’esenzione è prevista solo per ospedali militari, Case del soldato e Sale convegno dei militari delle Forze armate, mentre la detenzione del televisore all’interno di un alloggio privato, anche se situato dentro le strutture militari, prevede il pagamento del canone; e riparatori e rivenditori tv. Infine, non pagano il Canone Rai i titolari di un’utenza elettrica ma che non possiedono una Tv, ma in questo caso, bisogna presentare ogni anno un'autocertificazione allo sportello Sat dell'Agenzia delle Entrate.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il