BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Home > Calcio > Juventus > Juventus Napoli streaming

Juventus Napoli streaming gratis dopo streaming Prove MotoGp, Moto 2, Moto 3 diretta

Il Napoli a Torino con l'obiettivo di realizzare la prima fuga dell'anno, dall'altra parte la Juventus vuole portare a compimento una spettacolare rimonta. Allegri nel frattempo nasconde le carte.




AGGIORNAMENTO: Juventus Napoli, marcia di avvicinamento al big match della venticinquesima giornata in programma alle 20.45. Per i bianconeri si tratta di una opportunità per completare la rincorsa e guadagnare il primo posto in classifica. In attesa del fischio d'inizio, filtrano le notizie sulla presenza di Morata in attacco.

AGGIORNAMENTO: Juventus Napoli, si prospetta un impiego dal primo minuto di Patrice Evra. Il francese è tornato in gruppo dopo due gare saltate per influenza, quelle contro il Frosinone e il Genoa. Dovrà far sentire il suo peso soprattutto in fase difensiva. I 35 contrasti vinti giocano dalla sua parte e potrebbe quindi essere preferito al positivo Alex Sandro.

Con il passare delle ore cresce l'attesa per il big match della 25a giornata di serie A che vedrà affrontarsi sabato sera Juventus e Napoli allo Stadium di Torino. Le due squadre arrivano alla partita in un momento di ottima forma come dimostra il fatto che sono ambedue in striscia vincente da molti incontri.

Un pò per le assenze, un pò per non regalare vantaggi a Sarri, Allegri pare stia nascondendo le carte riguardo la formazione da mandare in campo. Con gli ultimi allenamenti hanno perso quota le possibilità di Khedira e Pereyra che dovrebbero essere sostituiti da Sturaro. A sorpresa partirebbe titolare Cuadrado, ala destra del classico 3-5-2 che dovrebbe essere mantenuto nonostante l'assenza di Chiellini, sostituito in difesa da Lichtsteiner.

Il Napoli sarà in formazione tipo, nessuna concessione alla vicina Europa League e tutti i titolari in campo. Le statistiche danno la Juventus favorita con il Napoli sempre perdente allo Stadium, ma mai come questa volta si tratta solo di numeri. Dirige Orsato.I test di Sepang hanno dimostrato che Valentino Rossi sarà anche nel 2016 uno dei piloti in lotta per il mondiale. Purtroppo per il pilota di Tavullia al momento pare anche evidente che la forbice tra lui e il suo compagno di squadra in Yamaha, il campione del mondo Jorge Lorenzo, è piuttosto ampia.

Ammonta a circa un secondo infatti la distanza tra il migliore tempo fatto registrare dallo spagnolo e il record sul giro inanellato dall'italiano. Motivo per il quale Valentino Rossi si è fatto sentire presso la sua scuderia in vista dell'ormai prossima tornata di test che si terrà Philip Island, in Australia, la prossima settimana a partire dal 17 febbraio.

Dopo Sepang Rossi pare avere orientato la sua scelta riguardo la moto: tra le due M1 provate la preferenza del pilota pare sia andata al modello più piccolo, più vicino per guidabilità e caratteristiche alla moto da gara usata nel 2015. Nel frattempo il circo dei motori non si è fermato: questo fine settimana sono in programma a Valencia i test privati di Moto 2 e Moto 3.

Infine il calendario. Fim e Dorna hanno sciolto gli ultimi dubbi e confermato che il Motomondiale partirà il 20 marzo dal Qatar per chiudersi in novembre a Valencia. Mugello si disputerà l'11 settembre.

- e il MotoGP, Moto 2, Moto 3 verranno trasmessi in diretta streaming live anche in italiano e gratis.
Il MotoGP, la Moto 2, la Moto 3 e la partita tra - sarà possibile vederli in diretta tv su Sky che mette a disposizione Sky Go ai propri clienti dando la possibilità di vedere gratis le partite in streaming tramite app, che permette di visionare le partite in diretta live su iPhone, iPad e su cellulari e tablet Android.
C'è anche SkyGo Online che offre la possibilità di acquistare tutto il weekend dalle prove alla gara con la qualità di Sky anche ai non abbonati.
In aggiunta alle possibilità sopra indicate, svariati canali austriaci, svizzeri e tedeschi permettono di vedere le partite anche sui loro siti online.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il