BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Divisione tra banche e fondi comuni di investimento gestiti: Monte dei Paschi di Siena ci pensa

Monte dei Paschi di Siena sembra stia pensando di separare le sue attività di donfi comuni di investimento e di hedge fund dalle attività bancarie per avitare potenziali confilitti di interesse



Mario Draghi, ha parlato ultimamente della necessità di separare l’attività delle banche da quella delle Società di Gestione dei fondi comuni di investimento e degli hedge fund.

E per la prima volta una banca come Monte dei Paschi di Siena inizia a prendere in considerazione questa ipotesi per evitare il conflitto d’interesse fra gli istituti di credito e le reti di vendite di prodotti di risparmio.

MPS non si ferma alla separazione, ma lancia un progetto di più ampio respiro nel settore.

Si tratterebbe Mps Asset Management Sgr che, come annunciato lo scorso 28 giugno, potrebbe presto trovare nuovi soci e poi sbarcare in borsa.

L’idea è quella di trovare soci perché si vuole creare una società ad hoc che possa entro tre-cinque anni sbarcare a piazza Affari.

Oggi il Sole 24 Ore riporta le voci di un interesse di Clessidra all’operazione, mentre sul versante straniero Mps potrebbe trovare nuovi alleati Oppenheimer e Tudor Am.

Attualmente il ramo  di gestione fonde di Monte dei Paschi di Siena con i vari fondi Ducato, ha circa 47 miliardi di euro in gestione. Una buona base di partenza.

Tratto da: http://www.finanzablog.it

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il