BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Novità pensioni, tasse e fisco, novità occupazione e riforma pensioni: italiani ben distanti dalla realtà dei sondaggi

Belgio, Francia, Germania, Italia, Regno Unito e Lussemburgo contro la Cina per il caso acciaio. Al via indagini anti-dumping.




NOVITA' PENSIONI E ULTIME NOTIZIE PENSIONI, ULTIMISSIME OGGI lunedì FEBBRAIO 2016 (ultimo aggiornameno fatto ore 11:22)

Novità PENSIONI E ULTIME NOTIZIE PENSIONI, ULTIMISSIME OGGI SABATO FEBBRAIO 2016 (ultimo aggiornameno fatto ore 21:22): Se si devono analizzare solo i sondaggi dedicati alle novità per le pensioni i risultati sia di quelli ufficiali che quelli dei buzz su Internet sono simili comne risultato finale come riportano gli studi delle ultime notizie e ultimissime. Per spiegarci meglio i risultati finali sono tutti negativi, ma online su Internet sono ancora molto più negativi con un malcontento altissimo sia tra le persone che sperano si faccia qualcosa di positivo, sia tra quelle che temo che per fare qualcosa di positivo vengano danneggiati.

NOVITA' PENSIONI E ULTIME NOTIZIE PENSIONI, ULTIMISSIME OGGI SABATO FEBBRAIO 2016 (ultimo aggiornameno fatto ore 9:44): Ci sono tanti sondaggi e proiezioni sia sull'operato dell'esecutivo che sui singoli ministri e autorità competenti su tante tematiche su cui spiccano le novità per le pensioni che sono uno dei temi più caldi effettivamente. E spesso questi sondaggi danno risultati che sono contrastanti rispetto alla analisi delle società specializzate nell'analisi dei trend online come indicano le ultime notizie e ultimissime. 

Sono le ultime notizie di oggi domenica 14 febbraio a confermare come la mancata introduzione di novità pensioni incide sulla fiducia degli italiani nei confronti del governo.

Pensioni. Non sono per le novità pensioni, ma anche su riforme costituzionali, lavoro, depenalizzazione dei reati, scuola e gestione della migrazione, la fiducia degli italiani nei confronti dell'operato dell'esecutivo è in calo. Lo rivela il 28esimo Rapporto Italia elaborato dell'Eurispes. Il punto è che proprio sulle pensioni si registra molta delusione. Certo, il premier non si è mai speso tanto sul tema, tenendosi spesso alla larga e non andando al di là di annunci piuttosto generici. Tuttavia il sostanziale immobilismo non sta andando giù e una riprova arriva dalla lettura degli interventi e dei commenti critici pubblicati sui social network.

Appare anche interessante capire i rapporti tra l'esecutivo e il presidente dell'Istituto nazionale della previdenza sociale. Se agli esordi le sue posizioni riformiste erano viste con diffidenza, adesso, proposta del ricalcolo degli assegno con il contributi a parte, gli animi sembrano decisamente più distesi. Sul tema della previdenza gli stessi ministri dell'Economia e del Lavoro e delle Politiche Sociali non sono ben visti perché continuano a procedere con il freno a mano tirato. Anche se il gradimento generale continua a rimanere al di sopra della media, nello specifico della questione pensioni, la delusione è avvertita.

Emirati. Otto nuovi ministri, tra cui uno della Musica, uno della Tolleranza e uno della Felicità. Una favola? No, è realtà e accade negli Emirati Arabi. Gli annunci sono arrivati via Twitter. Come spiegato da Sheikh Mohammed bin Rashid Al Maktoum, premier degli Emirati Arabi Uniti, "vogliamo un governo giovane e flessibile che soddisfi le aspirazioni dei nostri giovani e le ambizioni del nostro popolo". La federazione petrolifera è considerata un rifugio sicuro per non essere stata coinvolta dalle protesta della primavera araba che ha colpito la regione.

Fascia polso innovativa. Quanti sviluppi e quanti campi di applicazione per le nuove tecnologie. A fini questa volta al centro dell'attenzione è la fascia da polso che è in grado di tenere sotto controllo lo stato dello salute grazie a una semplice goccia di sudore. Le sostanze presente sono infatti analizzate senza quasi che ce ne accorgiamo per l'elaborazione di una diagnosi da inviare anche su smartphone e tablet. Il tutto avverrebbe infatti attraverso l'interazione con una semplice app.

Acciaio. Belgio, Francia, Germania, Italia, Regno Unito e Lussemburgo contro la Cina per il caso acciaio. E lo hanno messo nero su bianco elaborando un documento di sollecito di azioni e indagini rapide sui laminati a freddo provenienti da Cina e Russia e sui laminati a caldo cinesi. Sulla questione è ora intervenuto Lucie Caudet, portavoce per la Concorrenza della Commissione europea, che ha assicurato l'avvio di indagini anti-dumping: "Utilizzeremo gli strumenti a nostra disposizione per sostenere l'industria, abbiamo già sollevato la questione con i nostri partner commerciali".

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il