BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ulteriore convergenza e novità per riforma pensioni da elezioni Confindustria: novità giovedì oggi

Ferrero perde la sfida giudiziaria a tutela della Nutella: il barattolo Choco, senza cioccolato, può essere venduto nella catena di supermercati Delhaize.




Nella partita delle novità pensioni rientra anche Confindustria. Secondo le ultime notizie di oggi giovedì 18 febbraio 2016 sono quattro i candidati ufficiali alla presidenza.

Pensioni. A essere molto attivo sul fronte delle pensioni è da sempre anche Confindustria. Non si tratta di una novità dell'ultim'ora, alimentata dalla corsa alla presidenza per il dopo Squinzi, perché da tempo gli industriali chiedono un cambio di passo per favorire il ricambio generazionale tra giovani e anziani. L'idea è semplice: favorire il ritiro con qualche anno di anticipo e incentivare l'ingresso di forze fresche così da favorire produttività e competitività. Una posizione in linea con quelle delle organizzazioni sindacali e che si è concretizzata nella proposizione di alcune proposte costantemente restituite al mittente dai vari esecutivi.

Nei giorni scorsi sono saliti a quattro i candidati ufficiali alla presidenza di Confindustria: dopo il bolognese Alberto Vacchi, il salernitano Vincenzo Boccia e il romano Aurelio Regina, che avevano già presentato la candidatura al comitato dei tre saggi (Adolfo Guzzini, Giorgio Marsiaj e Luca Moschini), ha formalizzato la sua disponibilità a prendere parte alla corsa il bresciano Marco Bonometti. Una discesa in campo attesa, quella del presidente dell'Associazione degli industriali di Brescia: era da settimane che le indiscrezioni parlavano di una forte tentazione da parte di Bonometti di entrare nella corsa per il dopo Squinzi.

Cerved. La Cerved chiude l'anno in linea con le guidance indicate in termini di crescita dell'Ebitda e del rapporto fra debiti netti ed Ebitda. Per questo 2016, come rivelato dal Corriere della Sera da Gianandrea De Bernardis, Ceo di Cerved, sono da mettere in conto "sfide e traguardi, non solo industriali ma anche a livello di governo societario, considerando che sarà il nostro primo anno da vera public company. Verrà pertanto convocata l'assemblea degli azionisti per la nomina del nuovo consiglio di amministrazione, e organizzeremo un Investor Day a valle dei risultati del primo trimestre 2016".

Nutella perde. Secondo il tribunale del commercio del Belgio, anche se il barattolo Choco è un prodotto senza cioccolato può essere regolarmente venduto nella catena di supermercati Delhaize, proprietaria del marchio. La richiesta di Ferrero di applicare una sanzione 1.250 e 100.000 euro è stata respinta. Secondo i giudici il prodotto è chocolade pasta che contiene polvere di cacao, zucchero e olio vegetale e non rientrano tra quelli che commettono una violazione nei confronti della Nutella italiana.

Botteghe. Crisi artigianato. Secondo i dati Cgia le imprese attive sono diminuite di 21.780 unità in un anno e attualmente sono circa 1.350.000. Quali sono i mesteri in crisi? Piccoli armatori, magliai, riparatori di prodotti elettronici, finitori di mobili, produttori di poltrone e divani, pellicciai, corniciai, impagliatori e intrecciatori, produttori di sedie e sedili, camionisti, falegnami, produttori di scope e spazzole, produttori di tappeti e moquette, ombrellai e produzione di bottoni, chiusure lampo, modellatori di ceramiche, fabbri, lavoratori artistici ferro battuto, peltro e rame, tornitori, fresatori, saldatori e altre lavorazioni di meccanica generale su metalli, piastrellisti e posatori, vetrai, tagliatori e piallatori legno, lattonieri edili e realizzatori di coperture, stuccatori e intonacatori, materassai, riparatori orologi e gioielli.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il