BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Conto corrente a zero spese: le migliori offerte a Febbraio 2016 senza canone e tasse, con incluso carta, prelievi, assegni

Sono diverse le offerte disponibili per questo mese di febbraio 2016: quali sono, condizioni e quale scegliere




Sono diverse le offerte disponibili per questo mese di febbraio 2016, alcune parecchio convenienti. I conti zero spese prevedono l'imposta di bollo gratuita, il canone gratuito (così come a zero spese sono le operazioni come prelievi, anche da Bancomat non appartenenti all'istituto di credito presso il quale si ha il conto, versamenti, rendiconti online, canone per carta di credito o carta di debito, bonifici, e tutti i costi operativi. Gratis anche la sua eventuale chiusura.

Resiste ancora, tra le migliori offerte, quella del Conto Corrente Arancio è a zero spese, tra canone annuo anche per Carta di Debito, Carta di Credito e Carta Prepagata. Non è prevista alcuna spesa per apertura, chiusura, accredito stipendio, pagamento bollette, prelievi con carta di debito sia in Italia ed Europa, e bonifici. Per aprire un Conto Corrente Arancio bastano solo 5 minuti per una procedura online rapida e semplice.

C’è poi il conto corrente zero spese Hello! Money, che si apre gratuitamente, non prevede spese di gestione e di canone, ha un tasso di interesse fino all'1,25%, prelievi gratuiti sia in Italia che all’estero, e permette di fare le più frequenti operazioni bancarie via internet senza costi. Per aprire un conto corrente Hello! Money sono necessarie la foto o la scansione di un documento d'identità, del codice fiscale e della propria firma e devono essere forniti i dati anagrafici e alcune informazioni riguardanti il reddito e il nucleo familiare, eseguendo poi un bonifico da 10 euro a completamento dell'operazione. Zero spese anche per conto corrente Websella.it e prevede prelievi gratuiti da tutti i bancomat Ue, gratis anche canone mensile e canone carte, e offre un'assistenza di 13 ore al giorno.

Zero spese anche per il Conto Webank di Banca Popolare di Milano, che garantisce un rendimento lordo dello 0,15% annuo, non prevede il pagamento del canone, nessuna commissione su prelievi e bonifici, ma è previsto il pagamento dell’imposta di bollo di 34,20 euro l’anno. Conto DB Online Plus di Deutsche Bank, conto online a zero canone che non prevede neppure il pagamento delle carte bancomat. Nessun costo sull’esecuzione di ogni operazioni e prelievi, ma prevede 18,60 euro di costi variabili all’anno e il pagamento dell'imposta di bollo di 34,20 euro all’anno che non è dovuta se la giacenza media non supera i 5.000 euro.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il