BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Canone Rai 2016, ultime novità su chi deve pagare intestatari, esenti, detrazioni prima casa, comodato. Domande e risposte

Viste le novità di quest'anno per il pagamento del Canone Rai e le ultime notizie, di seguito cercheremo di chiarire cosa cambia da quest'anno.




Le ultime informazioni su tempi e modalità di pagamento del Canone Rai, chi non paga e come ci si comporta con le case in affitto

Quanto costa e come si paga il Canone Rai?

Il Canone Rai quest’anno non si paga più con bollettino postale precompilato, ma si pagherà in bolletta elettrica, il costo sarà di 100 euro, diviso in dieci rate mensili, ma per quest’anno il primo addebito sarà di 70 euro nella bolletta di luglio.

Chi non paga il Canone Rai?

Le ultime notizie riferiscono che il pagamento del Canone Rai non riguarda i monitor di videosorveglianza. Non pagano il canone gli over 75 che non convivono con altri soggetti diversi dal coniuge titolari di reddito proprio, che hanno un reddito che sommato a quello del proprio coniuge convivente non supera i 6.713,98 euro annui; i militari di cittadinanza straniera appartenenti alle Forze Nato, agenti diplomatici e consolari; i militari delle Forze Armate Italiane, ma in quest’ultimo caso l’esenzione è prevista solo per ospedali militari, Case del soldato e Sale convegno dei militari delle Forze armate, mentre la detenzione del televisore all’interno di un alloggio privato, anche se situato dentro le strutture militari, prevede il pagamento del canone; gli invalidi degenti in case di riposo e i riparatori e rivenditori tv. Per non pagare il Canone, nel caso in cui non si possieda una tv, i contribuenti devono  presentare ogni anno un'autocertificazione allo sportello Sat dell'Agenzia delle Entrate.

Quali sono le regole del pagamento del Canone Rai per le case affittate?

Per le case in affitto, a pagare il Canone Rai dovranno essere gli inquilini anche se il contratto di fornitura elettrica è intestato al proprietario dell’immobile. Si attendono, invece, chiarimenti per quanto riguarda il pagamento dovuto dagli studenti fuori sede di case in locazione. Il dubbio è se loro siano tenuti al pagamento del Canone Rai o in questo caso dovranno essere i proprietari di casa.   
Qual è il criterio di pagamento del Canone Rai?

Secondo il Ministero dello Sviluppo economico, è la residenza in un immobile il criterio che definisce chi dovrà pagare il Canone in bolletta elettrica e chi no. Si paga solo sulle utenze domestiche e ne sono escluse le seconde case.

Come funziona il pagamento del Canone Rai per contratti di fornitura con tariffa 3D?

Per gli intestatari di contratti di fornitura con tariffa D3, cioè delle abitazioni di residenza con potenza superiore a 3 kW e per quelle non di residenza, i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate riportano che bisogna trasmettere gli identificativi all’Acquirente unico, che li comunicherà poi alle compagnie elettriche.

Quali sono le sanzioni e ravvedimento per Canone Rai?

Le sanzioni previste per chi non paga il Canone Rai possono arrivare fino a 500 euro. Ma anche per il pagamento in ritardo del Canone Rai è previsto il ravvedimento: chi, infatti, effettua il pagamento in ritardo entro i 30 giorni successivi alla data di scadenza, ai 100 euro deve aggiungere una sanzione pari a 4,47 euro; oltre i 30 giorni di ritardo la sanzione sarà di 8,94 euro.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il