BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Isee 2016: guida per fare domande e avere assegno familiare, detrazioni, agevolazioni, sconti passo dopo passo

Tutto quello che c’è da sapere per compilare correttamente il modello Isee 2016 e relative novità previste: cosa sapere per non sbagliare




Per richiedere agevolazioni fiscali per prestazioni sanitarie, e l’ottenimento di benefici come social card, voucher, bonus bebè, assegno familiare le famiglie devono presentare il modello Isee riportando tutti i dati colti ad attestare l’effettiva situazione economica della famiglia, in modo da valutarne la ricchezza. Servono pertanto documento di identità di chi richiede il modello; codice Fiscale dei componenti del nucleo familiare, dal coniuge ai figli a carico anche con diversa residenza; contratto di affitto registrato all’Agenzia delle Entrate, nel caso di locazione; e tutti i dati sui redditi, ma anche borse di studio; assegni di mantenimento per coniuge legalmente separato e figli a carico; auto possedute ed eventuali beni di lusso.

In particolare, per quanto riguarda il patrimonio immobiliare, devono essere inseriti nel modello i dati relativi a fabbricati e terreni posseduti in Italia e all’estero. Nel quadro FC3 del modello mini deve esser specificato il valore Imu e indicati gli immobili di residenza;per il  patrimonio mobiliare, bisogna compilare il quadro FC2 con tutti i dati relativi a investimenti, rapporto finanziari, bot, titoli di stato, obbligazioni, fondi di investimenti e tutte le informazioni relative al proprio conto corrente, indicando la giacenza media.

Per effettuare il calcolo Isee si parte da beni mobili, conti correnti e azioni, e gli affitti; alla somma complessiva di redditi e patrimonio si applica un coefficiente familiare basato sulla la composizione del nucleo familiare. Terminata la compilazione del modello, dovrà essere inviato all’Inps, che si occuperà di verificare e valutare la correttezza di tutti i dati inseriti, decidendo se sia il caso di erogare o meno le prestazioni agevolate richieste.

Quest’anno nel modello Isee sono cambiati: anno d’imposta; le denominazioni delle caselle di riferimento dei soggetti minorenni, riportati nel quadro A, moduli MB.1 e MB.1rid; i dati per lo studente universitario con unico genitore separato, per cui si deve specificare se nel nucleo familiare è presente un solo genitore e l’altro è separato; e i dati per lo studente universitario coniugato per il cui nel calcolo Isee deve rientrare anche il reddito del coniuge.

Novità previste anche per riguarda le carte prepagate con Iban, che sono state equiparate a tradizionali conti correnti e i cui dati devono essere inseriti nel quadro FC2 sez. I, che riguardano conti correnti, titoli, libretti, carte di credito; e per i rimborsi spese. Non devono essere, infatti, più riportati i contributi a titolo di rimborso spese, se le spese sono state rendicontate, ma devono essere indicati i contributi versati per collaboratori domestici e spese inerenti gli addetti all’assistenza personale perchè sono detratte dall’INPS per via automatica e presenti nel Quadro FC8 sezione III.

Ricordiamo inoltre che esistono diversi modelli Isee che devono essere compilati in base alla prestazione richiesta, dall’Isee Università, a quello ordinario, quello sociosanitario, l’Isee Minorenni, l'Isee corrente e l’Isee integrativo.

ISEE 2016: calcolo e compilazione passo passo. Il modello ISEE è un ottimo strumento per ottenere benefici ed esonerei nei pagamenti per alcuni servizi pubblici come la mensa scolastica, il ticket, autotrasporti, università... ecco come compilarlo e quali documenti presentare per le detrazioni

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il