BusinessOnline - Il portale per i decision maker








G8, accordo su cancellazione debito africano

I paesi più ricchi del mondo hanno raggiunto oggi un accordo per cancellare oltre 40 miliardi di dollari di debito di paesi in via di sviluppo



I paesi più ricchi del mondo hanno raggiunto oggi un accordo per cancellare oltre 40 miliardi di dollari di debito di paesi in via di sviluppo.

L'accordo raggiunto dai ministri delle Finanze del Gruppo delle Otto nazioni più industrializzate del mondo fa parte di una campagna guidata dalla Gran Bretagna per liberare l'Africa sub-sahariana dalla povertà e dalle malattie che uccidono milioni di persone ogni anno.

Il ministro delle Finanze britannico Gordon Brown ha detto che l'accordo prevede la cancellazione del 100% del debito per 18 paesi e che altri Stati saranno coinvolti nell'operazione in un secondo tempo.

"E' l'intesa più grande che i ministri delle Finanze abbiano mai raggiunto su debito e povertà", ha detto in una conferenza stampa.

"Non è il momento delle timidezze, ma della decisione. Non è tempo di scelte di seconda categoria".

L'accordo copre i debiti verso le agenzie di prestito internazionali come la Banca mondiale, Fondo monetario internazionale e la Banca per lo sviluppo africano.

La Gran Bretagna, che presiede quest'anno il G8, era determinata ad ottenere un accordo sul debito nei colloqui a Londra, ma affronterà momenti più duri nel cercare di raddoppiare gli aiuti all'Africa prima di un meeting dei leader del G8 in Scozia il mese prossimo.

Il cantante Bob Geldof e altri stanno cercando di spingere un milione di persone in Scozia il mese prossimo per chiedere un accordo sugli aiuti per l'Africa.

I promotori della campagna per la cancellazione del debito hanno salutato l'accordo, ma chiedono di fare di più.

"L'intesa sul debito è una notizia molto buona per le popolazioni dei 18 paesi che ne beneficeranno immediatamente", ha detto Romilly Greehill di ActionAid.

"Ma non farà molto per aiutare i milioni di persone in almeno altri 40 paesi che hanno bisogno della cancellazione del 100% del debito".

Tri paesi che godranno del colpo di spugna sul debito c'è il Ruanda, l'Etiopia, la Mauritania, lo Zambia, e, in America latina, l'Honduras e la Bolivia.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



pubblicato il