BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Riforma pensioni novità ultime indicano che novità pensioni pur minime non sembrano avere spazio: novità oggi martedì

Secondo la Corte di Cassazione è abuso d'ufficio l'azione disciplinare per ritorsione esercitata dai direttori di azienda pubblica.




PENSIONI NOVITA' E PENSIONI ULTIME NOTIZIE. ULTIMISSIME MARTEDì OGGI (AGGIORNAMENTO):  Differenti e importanti autorità che di solito hanno sempre detto il vero per quanto riguarda le pensioni hanno ribadito nelle ultime notizie e ultimissime che non ci saranno novità per le pensioni non essendo in agenda e tra le priorità dell'esecutivo. In realtà su questi punti continuano le conferme e le smentite e anche a livello di fatti concreti appare che qualcosa concretamente sia iniziato.

Se novità pensioni ci saranno, come confermato dalle ultime notizie di oggi domenica 21 febbraio 2016, passeranno dalla revisione delle regole su ricongiunzioni e cumulo.

Pensioni. Continua a essere molto incerto il percorso che porta all'introduzione di novità sulle pensioni. Perché, come spiegato dalle ultime notizie, non c'è una reale volontà politica a modifica in profondità le regole in corso. Le ragioni sono soprattutto di carattere economico e la minaccia ultimamente esibita è stata quella di fare ricorso alla leva fiscale per finanziare le misura. Di fatto, il quadro appare completamente bloccato, se non per la previsione di provvedimenti marginali, pensati per correggere gli squilibri più evidenti, come quelli riferiti alla ricongiunzioni onerose o al cumulo degli assegni. La strada è comunque in salita.

Fino al 31 dicembre 2018 l'accesso al trattamento previdenziale senza penalizzazioni è possibile solo con il raggiungimento di un'anzianità contributiva di 40 anni e 7 mesi, indipendentemente dall'età; il raggiungimento della massima anzianità contributiva corrispondente all'aliquota dell'80% purché sia stata raggiunta entro il 31 dicembre 2011 e con un'età anagrafica di almeno 53 anni e 7 mesi; il raggiungimento di un'anzianità contributiva non inferiore a 35 anni e con un'età anagrafica di almeno 57 anni e 7 mesi. Scostarsi da questo schema si rivela adesso troppo disincentivante per le tasche dell'aspirante pensionato.

Abuso ufficio. C'è un'importante sentenza della Corte di Cassazione. È quella che mette nero su bianco come sia da considerare abuso d'ufficio l'azione disciplinare per ritorsione esercitata dai direttori di azienda pubblica. Nel dettaglio, la decisione è stata emessa accogliendo il ricorso del pubblico ministero contro la decisione del Gip di dichiarare il non luogo a procedere nei confronti del direttore generale e di quello dell'area tecnica dell'Azienda territoriale per l'edilizia pubblica.

Unfraud. Unfraud è un software che usa l'intelligenza artificiale per abbattere le frodi nell'ecommerce. Hanno sviluppato un software che imita i comportamenti del cervello umano, basato sull'intelligenza artificiale e su algoritmi bio-tech usati in oncologia per la ricerca sulle cellule. Il programma determina modelli dinamici di comportamento, li discrimina e li segnala al sistema, così da prevenire le frodi e abbatterle del 50%.

Flotte aziendali. Ci sono alcuni aspetti da chiarire in merito alla possibilità introdotta con la manovra di prevedere una maggiorazione del 40% del costo fiscale dei beni materiali nuovi acquistati. L'agevolazione riguarda infatti anche le auto, qualunque esse siano, sia quelle utilizzate per l'attività dell'impresa sia quelle assegnate ai dipendenti. Per nuove si intende che devono essere acquistate dal produttore o dal rivenditore o da un altro soggetto purché non siano state utilizzate dal cedente.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il