BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Disoccupati 2016: guida sussidi disoccupazione per fare domanda e ottenere passo dopo passo

Quali sono i sussidi di disoccupazione in vigore quest’anno, cosa prevedono e come presentare domanda: importi e durate




Sono ancora cambiati quest’anno i sussidi di disoccupazione che si possono richiedere in caso di perdita del lavoro e, considerando l’andamento della disoccupazione in Italia che coinvolge diverse fasce di persone, per richiederli sarà necessario prestare attenzione all’indennità da richiedere in base al lavoro che si svolge. Nessuna novità particolare prevista quest’anno per quanto riguarda l’erogazione della Naspi, che può essere richiesta dai lavoratori che attestino di essere in reale stato di disoccupazione; dai lavoratori che hanno maturato almeno 13 settimane di contributi negli ultimi 4 anni di lavoro e 18 giornate effettive di lavoro negli ultimi 12 mesi.

L’unica novità prevista per quest’anno p che anche i lavoratori stagionali del settore turistico o degli stabilimenti termali possono richiedere la Naspi mentre l’anno scorso ne erano esclusi. Per quanto riguarda l’importi previsti, se la retribuzione mensile è pari o inferiore a 1.195 euro mensili, l'indennità mensile è pari al 75% della retribuzione, mentre se è superiore al predetto importo, l’indennità è pari al 75% del predetto importo incrementato di una somma pari al 25% del differenziale tra la retribuzione mensile e il predetto importo. Non può comunque superare i 1.300 euro mensili. La domanda per ricevere la Naspi deve essere inviata all’Inps via online entro i 68 giorni successivi dalla conclusione del rapporto di lavoro e se ne potrà beneficiare per un tempo di due anni.

Concluso il tempo di fruizione della indennità di disoccupazione, il lavoratore se ancora in cerca di un lavoro può richiedere l’Asdi, il nuovo assegno di disoccupazione, che dura sei mesi, viene sempre erogato dall’Inps, cui bisogna inviare domanda online dal primo giorno successivo al termine della Naspi ed entro un massimo di 30 giorni, e prevede un importo pari al 75% della Naspi. Questa somma prevede anche bonus aggiuntivi nel casi di figli a carico, che saranno pari a 89,70 euro per un figlio; a 116,60 euro per due figli; a 140,80 euro per tre figli; a 163,30 per quatto o più figli.
   
Chi richiede l’Asdi deve dimostrare di partecipare ai corsi di formazione, di orientamento e di ricerca attiva di nuova occupazione, proposti dai competenti Servizi per l’impiego. Quest’anno è ancora possibile richiedere il Dis Coll, entrato in vigore l’anno scorso e prorogato per tutto il 2016, valido per i lavoratori Co.Co.Pro. e iscritti alla gestione separata dell'Inps. Anche il Dis Coll viene erogato dall’Inps e il suo importo, calcolato in base al reddito medio mensile,  non può superare il 1300 euro al mese. Nessuna novità, dunque, prevista quest'anno rispetto allo scorso per questo sussidio.

Disoccupati 2016: assegno, indennità, agevolazioni. Debutta il nuovo assegno di disoccupazione nel 2016, vediamo quali sono le caratteristiche, a chi è rivolto e come funziona

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il