BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tfa Terzo Ciclo nuovo 2016, Concorso Scuola, Bonus Merito 2016: novità e ultime notizie mercoledì 24 Febbraio

Cosa potrebbe cambiare questa settimana per bando concorso della scuola 2016 e prossimo incontro Miur per modalità assegnazione bonus merito deocenti




Continuano ad essere in continua evoluzione le notizie sull’andamento delle novità della Buona Scuola di Renzi, notizie che non hanno a che fare solo con il nuovo concorso della scuola 2016. Vediamo di capire cosa sta cambiando per le diverse questioni.

Graduatorie a esaurimento: Dopo una serie di ricorsi e polemiche da parte di alcuni docenti per l’inserimento nelle Gae, al via la nuova pubblicazione delle graduatorie ad esaurimento da cui sono esclusi tutti coloro che sono stati immessi finalmente in ruolo nell'anno scolastico 2015-2016. Si tratta di una nuova pubblicazione importante per conoscere ancora l'entità dei precari da assumere. Le graduatoria sono state definite o in via di definizione nei diversi ambiti territoriali e ad aver provveduto alla ripubblicazione sono state Firenze, Catanzaro e Ragusa.   

Bonus merito 2016: Mercoledì 24 febbraio il Miur ha convocato i sindacati per discutere l'erogazione del nuovo bonus merito 2016 ai docenti e le modalità di assegnazione. Il bonus docenti 2016 è un incentivo economico, che può arrivare fino a 500 euro, per gli insegnanti di ruolo presso le strutture scolastiche statali per la formazione obbligatoria e permanente del personale docente negli istituti scolastici di ogni ordine e grado. Possono beneficiare del bonus sia i docenti a tempo indeterminato (a tempo pieno o anche parziale), sia gli insegnanti che sono in periodo di formazione (o prova). Il bonus sarà versato sotto forma di carta elettronica personale attraverso la quale poter effettuare acquisti per l’aggiornamento e la formazione professionale. Il bonus docenti 2016 può essere utilizzato per l’acquisto di beni e servizi destinati ad ampliare il bagaglio culturale dell’insegnante.

Tfa terzo ciclo 2016: Si attende ancora la pubblicazione del bando per il terzo ciclo del Tfa che dovrebbe arrivare tra fine febbraio e inizio marzo, ma tutto il resto delle informazioni sono state ben definite. Per quanto riguarda i requisiti, quelli richiesti sono una laurea vecchio ordinamento e aver fatto esami necessari all’insegnamento; una laurea specialistica/magistrale riconosciuta e crediti necessari all’insegnamento; un diploma Isef valido per l’insegnamento per il Tfa di Scienze Motorie; titoli di studio non rientranti in quelli previsti dal d.m. 39/98 e 22/2005 ma ad essi equipollenti; o anche i congelati Ssis in soprannumero e i docenti di ruolo o già in possesso di abilitazione per una classe di concorso diversa da quella che intendono conseguire.

Concorso Scuola 2016: E’ attesa per domani, martedì 23 febbraio, la pubblicazione del bando per il nuovo concorso della scuola 2016, dopo diversi rinvii, che poi arriveranno in Gazzetta Ufficiale al massimo venerdì 26. Tre i bandi previsti: uno per la scuola primaria e per l'infanzia, uno per la scuola secondaria di I e II grado, e uno, nuovo, per il sostegno. Possono partecipare al nuovo concorsone della scuola solo i docenti abilitati, mentre ne sono esclusi i docenti specializzandi e ancora in attesa di abilitazione. In totale, sono 63.712 i posti disponibili, nel dettaglio, 7.237 per la scuola dell'infanzia, 21.098 per la scuola primaria, 16.616 per la scuola secondaria di I grado e 18.255 per la scuola secondaria di II grado. Per quanto riguarda i tempi delle prove, quella scritta si svolgerà ad aprile, mentre quella orale si terrà a luglio, in modo da dare il via alle assunzioni dal primo settembre. La prova scritta sarà computer based e bisognerà rispondere a otto domande di cui due in lingua straniera, quelle in lingua saranno a risposta chiusa, e le altre 6 a risposta aperta, mentre la prova orale prevede la simulazione di una lezione e un colloquio con la commissione.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il