BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Riforma pensioni ultime novità mercoledì oggi confermano in toto strategia novità pensioni pur passata in sordina o quasi

In Italia le opere incompiute sono 868 che equivalgono a un costo per famiglia italiana di 166 euro. Lo denuncia il Codacons.




PENSIONI NOVITA' E PENSIONI ULTIME NOTIZIE. ULTIMISSIME MARTEDI' OGGI (AGGIORNAMENTO): E' iniziato il percorso per le novità per le pensioni con i passaggi che erano previsti dalla strategia che in tante ultime notizie e ultimissime avevamo spiegato e che adesso si sta concretizzando. Non sarà un passaggio immediato, anzi. Ma è iniziato seppur in tanti non hanno capito in quanto come era stato stabilito le novità per le pensioni sono state prese alla larga e vista la situazione economica inizieranno dalle negative come vedremo

Il confronto sulle pensioni si gioca a più livelli, dentro e fuori l'Italia. Le ultime notizie di oggi lunedì 22 febbraio 2016 confermano le difficoltà a individuare le necessarie coperture economiche.

Pensioni. A testa bassa per introdurre novità sulle pensioni. Non si tratta di un percorso facile, che anzi si profila tutto in salita, ma il confronto è aperto, anche se fino a questo momento i risultati raccolti sono stati pochi. Per quanto riguarda la tenuta dei conti pubblici, fondamentale per portare a casa novità sulle pensioni, si scopre come nel rapporto pubblicato dall'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico siano state ridotte le stime di crescita per l'Italia nel 2016 di 4 decimi rispetto a novembre. Il Pil dovrebbe salire dell'1%. E siccome i cambiamenti delle pensioni passano anche dalla ripresa del Paese, ecco allora che le prospettive non sono incoraggianti e che il lavoro di questi giorni diventa ancora più prezioso.

Le strade da seguire per intervenire anche sulle pensioni sono due. C'è quella dell'allentamento dei vincoli imposti da Bruxelles sui conti pubblici e c'è il taglio della spesa pubblica, anche previdenziale con l'eliminazione di sprechi e posizioni di privilegio. Ma sotto quest'ultimo punto di vista, secondo la magistratura contabile, l'Italia attraversa una fase delicate e i vari intreventi degli ultimi anni sono stati un parziale insuccesso. Si accennava a Bruxelles, crocevia decisivo per le pensioni. Ebbene nel verbale dell'ultima riunione della Banca centrale europea sono emerse tutte le incertezze per la ripresa economica e i rischi sono di nuovo in aumento.

Ttip. Di nuovo al centro dell'attenzione i negoziati per il Ttip, il Trattato di libero scambio transatlantico, in calendario fino a sabato a Bruxelles. La novità è rappresentata dalla protesta di una trentina di attivisti Greenpeace che hanno impedito l'accesso al centro conferenze della capitale belga.

Opere incompiute. I numeri preoccupanti arrivano dal Codacons: in Italia le opere incompiute sono 868 che, tanto per avere le idee più chiare, equivalgono a un costo per famiglia italiana di 166 euro. Il regno delle incompiute è la Sicilia con 215 opere. A detta del presidente dell'associazione dei consumatori, Carlo Rienzi, "e pensare che i miliardi finora spesi per tali infrastrutture irrealizzate, avrebbero potuto abbattere la pressione fiscale per tutti i cittadini e impedire la nascita di tasse come l'Imu o la Tasi, con benefici immensi per la collettività e l'economia nazionale".

Insulina. I binari lungo i quali si è incamminata sono quelli della facilità d'uso e dell'economicità. Si tratta della nuova insulina biosimilare per la cura del diabete. Di che si tratta? Di una molecola con molti punti in comune con un farmaco originatore. Già disponibile in Italia, si tratta di una soluzione elaborata proprio dentro questi confini, esattamente a Sesto Fiorentino per via della collaborazione tra Eli Lilly e Boehringer Ingelheim. Un altro punto di forza è la facilità di somministrazione.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il