BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni inviate novità programma ufficiale Unione Europea con indicazioni novità comprese assegno universale, pensioni anticipate

Non solo cambiamenti economici, anche i temi politici e delle pensioni al centro delle richieste di Roma e Bruxelles.




PENSIONI NOVITA' E PENSIONI ULTIME NOTIZIE ULTIMISSIME mercoledì OGGI (AGGIORNAMENTO): Inviati dall'esecutivo e dal Tesoro i primi documenti ufficiali sulle prospettive e le novità da introdurre all'interno dell'Unione Europea secondo i nostri tecnici e Ministeri per un rilancio dell'economia. Vi è sicuramente una visione sociale importante e non solo. Visti i tanti problemi economici che come riferiscono le ultime notizie e ultimissime sembrano interessare l'Italia, si cerca una serie di soluzioni che saranno fondamentali per poter agire anche sulle novità per le pensioni.

Dal piano che Roma ha presentato a Bruxelles diventa chiaro come la svolta tanto attesa passi sia dal piano economico che da quello sociale, novità pensioni in incluse. Già, perché quando si ha a che fare con la complessa questione delle pensioni occorre guardare anche fuori dai confini nazionali. Non è un caso che le modifiche sul piano delle pensioni siano state fino a questo momento poche e poco incisive.

Quali sono le proposte avanzate da Roma in grado di avere conseguenze sulle pensioni? Obiettivi di bilancio comuni, non solo per i singoli Paesi; spazi di bilancio utilizzati per la crescita e non per calare il debito; riforme per riequilibrare Paesi in surplus e in deficit; surplus di partite correnti valutati alla pari dei deficit; emissione di eurobond garantiti da tutta l'Area; superministro delle finanze di Eurozona. Proprio quest'ultima figura potrebbe essere centrale per le pensioni sia un'ottica di armonizzazione delle norme e sia per l'introduzione dello strumento di sostegno al reddito dell'assegno universale. Da alcune settimane è infatti tornato al centro dell'attenzione, nel contesto del dibattito sulle pensioni, questa possibilità.

Accanto alle proposte sui bilanci pubblici, ci sono quelle relative alle scelte politiche, anch'esse centrali in prospettiva pensioni. Palazzo Chigi ha messo nero su bianco un elenco di suggerimenti: favorire crescita, occupazione e lavoro; preservare e rafforzare l'accordo di Schengen; frontiere gestite a livello comune; unione bancaria completata con Fondo garanzia depositi; obiettivi ambiziosi sia entro il Trattato, sia con sue modifiche; Esm trasformato in Fondo monetario europeo. In ballo ci sono miliardi di euro e dunque la liberazione di risorse che per l'esecutivo sarebbero decisive per migliorare il sistema delle pensioni in Italia. Non è una novità che i cambiamenti sulle pensioni siano stati congelati per assenza di soldi, rispetto a cui Roma chiede anche un allentamento dei vincoli dl patto di stabilità.

E Bruxelles come risponde? E come pensa effettivamente di cambiare le pensioni? Ma c'è la volontà di mettere le mani sulle pensioni? Per ora arrivano le linee guida per aiutare le imprese e i soggetti privati a fare il miglior uso possibile dei fondi europei, mettendo insieme le risorse del Piano e quelle strutturali per investire in nuovi progetti. Proprio l'utilizzo delle risorse comunitarie è stato spesso al centro delle polemiche con Roma. E forse anche per questo motivo c'è il freno rispetto all'introduzione dell'assegno universale per le pensioni che secondo lo schema del ministro dell'Economia dovrebbe essere finanziato proprio dalle istituzioni europee. A ogni modo, la commissione ha diffuso un libretto informativo con cui fornisce una panoramica delle possibili combinazioni dei fondi.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il