BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Pensioni ultime novità venerdì oggi 26 Febbraio: novità ancora da rapporto Ue e incontro ieri, pensioni anticipate, flesssibilità

Arriva la bocciatura dei giudici della Corte Costituzionale alla legge anti-moschee della Regione Lombardia.




PENSIONI novità E PENSIONI ULTIME NOTIZIE ULTIMISSIME venerdì OGGI (AGGIORNAMENTO ore 16:58): Nel rapporto dell'Unione Europea arrivato oggi dopo l'Ocse la misure indicate per l'Italia non sono così negative come le ultime notizie e ultimissime potevano far aspettare anche se ovviamente non sono neppure così positive. L'indicazione principale è che il Nostro Paese non segua i suggerimenti in materia di tasse e occupazione e per le novità sulle pensioni è molto interessante la richiesta di riordino delle detrazioni fiscali, la stessa che dovrebbe essere contenuto proprio nella Legge Delega contro l'Indigenza.

PENSIONI novità E PENSIONI ULTIME NOTIZIE ULTIMISSIME venerdì OGGI (AGGIORNAMENTO ore 14:22): Ancora indicazioni da un altro politico che era presente all'importante dibattito di ieri, ovvero Baretta che è stato il co-creatore di quota 100 e sostiene quota 41. La sua idea è quella che non si deve rovesciare, ricmbiare tutta la norma attuale, ma apportare delle novità per le pensioni come quota 100 con penalità per favorire l'occupazione e la produttività. E conferma anche le ultime notizie e ultimissime che un sostanziale rifacimento totale della riforma pensioni sarebbe impensabile sia da un punto di vista di conti interni che nei confronti dell'Unione Europea.

PENSIONI novità E PENSIONI ULTIME NOTIZIE ULTIMISSIME venerdì OGGI (AGGIORNAMENTO ore 13:11): Arrivano ulteriori indicazioni dall'incontro di ieri a Milano, sul convegno dedicato alle pensionia anticipate dove come abbiamo visto nelle ultime notizie e ultimissime sotto, ha parlato il Presidente del Comitato Ristretto per le novità pensioni e dievrsi studiosi della materia. Non presente per problemi di salute il Ministro Poletti che era molto atteso perchè ci si attedendevano novità per le pensioni ufficiali su un piano di riforma delle pensioni stesse dell'esecutivo o del suo dicastero.

PENSIONI novità E PENSIONI ULTIME NOTIZIE ULTIMISSIME venerdì OGGI (AGGIORNAMENTO ore 11:48): Nell'attesa che esca il rapporto dell'Unione Europea, è uscito quello sull'Ocse dove si dice che l'Italia sta lavorando bene, ma deve fare di più sul fronte occupazione e disoccupazione. In modo particolare viene sottolineato una novità per le pensioni indiretta, cara al ministro dell'Economia Padoane non solo, ovvero l'assegno universale di cui il ostro Paese è uno dei pochi sprovvisti. E non tra le ultime notizie e ultimissime una novità, in quanto più volte l'Ocse lo ha ribadito nei suoi rapporti. 

PENSIONI novità E PENSIONI ULTIME NOTIZIE ULTIMISSIME venerdì OGGI (AGGIORNAMENTO ore 10:11):  Giornata impegnativa anche oggi con le novità del rapporto dell'Unione Europea dove si sa che ci saranno delle rilevazioni anche non positive come d'altra parte è già accaduto nelle ultime notizie e ultimissime dove si parla anche di un rischio di procedura di infrazione. Si attende di capire quali saranno e se ci sranno novità per le pensioni. Da ricordare che solo due settimane fa l'Unione Europa aveva suggerito di non toccare nulla del nostro sistema.

PENSIONI novità E PENSIONI ULTIME NOTIZIE ULTIMISSIME venerdì OGGI (AGGIORNAMENTO ore 7:01): Ed arrivare una ultimissima notizia riguardante la polemica sull'INPS e sulla possibilità che fallisca dopo i dati emersi. E lo stesso Boeri a rispondere direttamente, dicendo che se anche l'Istituto dovesse fallire, non succederebbe nulla perchè le pensioni sono garantite dallo Stato. Ma ha rassicurato che non succederà. Piuttosto ha chiesto una nuova gestione e tra le linee probabilmente più poteri per, forse, getsire al meglio le novità per le pensioni di cui il piano è stato fino ad ora l'unica a presentare anche se è probabile corrisponda di fatto alla riforma pensioni che vuole fare l'esecutivo.

PENSIONI novità E PENSIONI ULTIME NOTIZIE ULTIMISSIME giovedì OGGI (AGGIORNAMENTO ore 18,21): Continuano senza sosta le novità per le pensioni con numerose ultime notizie e ultimissime che si susseguono e stavolta anche ufficiali. La prima in ordine di tempo è la chiusura ufficiale da parte del Dicastero dell'Occupazione per i metodi per uscire prima ai ferrovieri che è una indicazione data rispondendo ad una interrogazione che blocca tutti i discorsi anche per quota 100, mini pensioni per tutti. Non è sbagliato in sè non favorire una singola categoria come spesso è accaduto in passato, ma le motivazioni (fondi, etc, etc) sono valide purtroppo anche per qualsiasi altra forma di novità per le pensioni.

Non ci sono indicazioni ottimistiche sulle pensioni dalle ultime notizie di oggi giovedì 24 febbraio 2016. Palazzo Chigi procede con il freno a mano tirato.

Pensioni. Sarà difficile credere alle novità pensioni alla luce delle posizioni caute e poco ottimistiche degli esponenti di Palazzo Chigi. Di recente è stato il viceministro dell'Economia a rivelare come le pensioni non siano al centro dell'attenzione dell'esecutivo. O almeno, non lo sono in una logica di cambiamento delle regole attuali. Se modifiche sulle pensioni ci saranno non potranno che essere margini e solo lievemente correttive. Nella sua scia il ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali inizialmente favorevole a migliorare le disposizioni sulle pensioni e attualmente molto distaccato a tal punto da nascondersi dietro ulteriori valutazioni e studi sulle pensioni.

Le speranze sono puntate sul Gruppo ristretto pensioni a Montecitorio, anche i risultati raccolti fino a questo momento sono stati piuttosto scarsi e poco significativi. La proposta principale sulle pensioni prevede l'apertura della porte delle pensione anche a 62 anni di età e con 35 anni di contributi versati accettando una penalizzazione nell'assegno mensile dall'8% ovvero del 2% per ogni anno prima rispetto alla soglia dei 66 anni di età e 35 anni. Solo sullo sfondo ci sono altre soluzioni come le mini pensioni, proposte inizialmente dallo stesso ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, con cui dare l'opportunità del ritiro agli over 55 disoccupati ancora privi della pensione.

Moschee. L'Alta Corte dice no alla legge anti-moschee della Regione Lombardia, quella che di fatto ne impediva la costruzione. I giudici hanno infatti condivo le ragioni dello stesso governo italiano che aveva impugnato le disposizioni approvate dall'ente guidato da Roberto Maroni. Stando alle norme, non potevano essere innalzati edifici con campanili troppo alti e le costruzioni sarebbero dovute essere in linea con l'edilizia lombarda. Ogni nuovo edificio sarebbe dovuto essere equipaggiato con un impianto esterno di videosorveglianza e passare il vaglio di un referendum tra i cittadini.

Talco pericoloso. Per la morte di una donna di 62 anni di Birmingham, in Alabama, a causa di un cancro alle ovaie, il colosso farmaceutico Johnson & Johnson è stato condannato a un maxi risarcimento di 72 milioni di dollari alla famiglia. A detta dei giudici del tribunale dello Stato del Missouri, il decesso sarebbe stato provocato dall'uso continuo del borotalco Baby Powder di sua produzione. Secondo gli avvocati della famiglia, il gruppo sapeva dei rischi di cancro del prodotto ma non avrebbe informato i consumatori. Tesi opposta per la Johnson & Johnson.

Bompiani. Dopo la fusione con Rcs Libri, Mondadori avrebbe raggiunto una quota di mercato del 35% nel trade e inferiore al 25% nell'education. Con le cessioni di Marsilio e Bompiani la quota del nuovo soggetto scende al 31-32%. La fondatrice della Nave di Teseo ed ex direttore editorale di Bompiani ammette: "Tenteremo di ridare unità al catalogo". Sgarbi ha fondato La nave di Teseo lo scorso novembre con Umberto Eco, Mario Andreose, Eugenio Lio, Anna Maria Lorusso, Edoardo Nesi, Sandro Veronesi, Furio Colombo, Sergio Claudio Perroni.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il