BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Riforma contratti statali trattativa in salita così come no bonus 80 euro forze ordine a polizia locale, vigili. Regole ufficiali

Riprende la trattativa sul contratto per gli statali e ultime notizie sull’erogazione del bonus di 80 euro alle forse dell’Ordine: esclusa la polizia locale




Il bonus di 80 euro per le Forze dell’Ordine non sarà erogato alla polizia locale. Sì a Carabinieri, Polizia, Vigili del Fuoco, militari dell’esercito, capitanerie di porto, inizialmente escluso dal beneficio, per un importo fisso di 960 euro per 12 mesi. Dopo le norme ufficiali che regoleranno l'erogazione del bonus di 80 euro alle Forze dell'Ordine, si è riaperta la discussione sul rinnovo dei contratti degli statali, che sembra in salita. Dopo le polemiche sulla decisione dell’esecutivo di sbloccare i contratti per i dipendenti statali aumentandone lo stipendio di appena 8 euro, sono ripartiti gli incontri tra sindacati ed esponenti dell’esecutivo per la definizione di un accordo, soprattutto dopo le ultime notizie che potrebbero portare, paradossalmente, a riduzioni dello stesso stipendio in base alle percentuali previste dai premi di produttività.

La speranza è che nei prossimi incontri tra ministro Madia e sindacati si riesca a sciogliere il nodo sulle risorse economiche aumentando la disponibilità di risorse del fondo stanziato dall’esecutivo. Tornando al bonus di 80 euro, la misura, così come stabilita, sarà destinata a tutto il personale, a prescindere dal reddito, non costituirà reddito ai fini dell’Irpef, dell’imposta regionale sulle attività produttive, e non è soggetto a contribuzione previdenziale e assistenziale.

Non è, inoltre,una misura  riconosciuta in maniera sistematica ma solo una tantum e non avrà carattere strutturale ma sarà piuttosto una tantum, inoltre, non vi è alcuna fascia di reddito cui è legata l’erogazione del bonus a differenza di quello per gli statali, legato al reddito percepito.

Le ultime notizie riguardano la polizia locale: secondo quanto riportato dalla Ragioneria di Stato, il bonus è riconosciuto ‘in via transitoria per il solo anno 2016 in attesa dell'attuazione della delega sulla divisione dei ruoli delle forze di polizia, dei vigili del fuoco e delle forze armate contenuta nella legge 124/2015’. Si tratta di una misura che indica presuppone il bonus solo agli statali.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il