BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Pensioni, riforma Tasi e Imu, misure ufficiali legge unioni civili governo Renzi, riforma appalti: novità oggi venerdì

Via libera del Senato alle norme sulle coppie di fatto. La palla passa adesso alla Camera, ma non ci saranno sorprese.




Sono attese novità indirette ma significative sulle pensioni dall'incontro di oggi venerdì 26 febbraio 2016 tra il il presidente della Commissione europea e il premier italiano. Le ultime notizie riferiscono di premesse incoraggianti.

Pensioni. Oggi l'incontro a Roma tra il premier italiano e il presidente della Commissione europea. Il faccia a faccia è da seguire da vicino anche in un'ottica di revisione delle pensioni. Non in maniera diretta, intendiamoci, ma le eventuali modifiche ai parametri per il rispetto dell'equilibrio di conti pubblici potrebbero consentire all'esecutivo di trovarsi tra le mani preziose risorse da investire anche sulle pensioni. Sul tavolo c'è il documento di Roma per rilanciare il Prodotto interno lordo, senza la cui crescita è molto difficile immaginare novità sulle pensioni. L'Italia ha sempre detto di voler rispettare la regola che prevede la discesa del rapporto tra debito e Pil, ma pone il tema della compatibilità tra vincoli di bilancio e bassa crescita.

Tra le proposte italiane per imprimere una svolta alle istituzioni europee anche una reale condivisione dei rischi a partire da quelli relativi alle banche e alla disoccupazione. E qui entra in gioco l'assegno universale come strumento per migliorare il sistema del welfare e le pensioni. Bruxelles è favorevole, ma resta da decidere chi sarà chiamato a finanziare questa misura. A ogni modo, chiuso questo incontro, sarà più facile capire il tenore dei possibili cambiamenti alle regole delle pensioni in Italia.

Tasi e Imu. Se il Comune non aveva deliberato un'aliquota specifica per le abitazioni concesse in comodato si applica l'aliquota ordinaria, che può arrivare al 10,6 per mille. La precisazione ai fini Imu e Tasi, indispensabile per via dei cambiamenti introdotti quest'anno, arriva dall'Istituto per la Finanza e l'Economia Locale.

Unioni civili. Via libera del Senato alle norme sulle coppie di fatto. L'articolo 1 del disegno di legge fa riferimento all'unione tra persone dello stesso sesso quale esplicita formazione sociale. Con il maxiemendamento è stato mantenuto l'impianto della legge, ma con qualche passo in direzione della distinzione tra unioni civili e matrimonio cercando di tagliare tutti i ponti ai rimandi degli articoli della Costituzione che disciplinano il secondo istituto. Uno dei due contraenti dell'unione può decidere di prendere il cognome dell'altro,ma si possono anche unire i due cognomi. L'anagrafe comunale rilascia un documento di unione civile.

Appalti. Il nuovo codice degli appalti è stato definito anche sulla base delle direttive europee su contratti di concessione, appalti pubblici, procedure d'appalto degli enti erogatori nei settori dell'acqua, dell'energia, dei trasporti e dei servizi postali.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il