BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Calcio > Milan > Milan Torino streaming

Juventus Inter streaming Rojadirecta per vedere con Vpn non legale. Tv infuriate contro

Juventus Inter dopo l'ottima vittoria del Milan su un buon Torino.




AGGIORNAMENTO: Tocca ora a Juventus Inter. Lo streaming con Rojadireta è bloccato per decisione della magistratura italiana. Ma nelle ultime settimane la situazione si è andata a farsi sempre più difficile e tesa in quanto da alcuni provder italiani si può vedere ugualmente e in più un sedicente gruppo sta invadendo la rete di messaggi di come usarlo tramite Vpn (metodo legale sfruttato per evdere contenuti illegali). Sky e Mediaset Premium si sono dette assolutamente contrarietà e pronte a tutto in un primo comunicato,s eguito da una seconda spiegazione dettagliata data al Sole24ore dove Mediaset Premium spiega che nel'ultimo periodo sono state circa 500 le richieste inviate a siti web e blog e forum di rimuovere link e spiegazioni e che seguiranno istanze in primis contro alcuni provider e poi si sta pensando di attivarsi anche contro singoli utenti. Ricordiamo che Businessonline.it è da sempre contrario alla pirateria e queste sono semplici notizie con un unico scopo divulgativo ed informativo.

I rossoneri allenati da Sinisa Mihailovic credono ancora nel 3° posto che garantirebbe un piazzamento alla prossima Champions League, ma per centrare questo obiettivo dovranno allungare la serie positiva che vede Bacca e compagni imbattuti da ben 8 giornate. I granata stanno disputando un campionato abbastanza anonimo nel corso del quale la squadra di Ventura ha faticato a trovare quella continuità di risultati che avrebbe permesso a Belotti e compagni di lottare per un piazzamento europeo. Dopo le prime 26 giornate di campionato le due squadre sono separate da ben 12 punti in classifica. Il Milan si trova al 6° posto a quota 44 punti, mentre il Torino è solamente 11° con 32 punti conquistati. L'ultima giornata di campionato ha evidenziato il buono stato di forma dei rossoneri che hanno raccolto un importate pareggio al San Paolo contro il Napoli, mentre i granata sono apparsi piuttosto spenti nel pareggio casalingo contro il modesto Carpi.

La partita di San Siro, che sarà diretta dall'arbitro Domenico Celi, vedrà di fronte due squadre che dovranno rinunciare a diversi giocatori tra squalifiche ed infortuni. Nei rossoneri saranno assenti Montolino (squalificato) e gli indisponibili Diego Lopez, Mexes, Ely e Luiz Adriano, mentre nelle fila dei granata agli infortunati Bovo, Gazzi, Acquah ed Avelar si aggiunge l'assenza di Benassi (squalificato). Sinisa Mihailovic schiererà il Milan con il 4-4-2 lasciando ancora una volta fuori Mario Balotelli e confermando la coppia d'attacco formata da Niang e Bacca. La porta dei rossoneri sarà difesa da Donnarumma davanti al quale giocheranno Abate a destra, Alex e Romagnoli al centro, Antonelli a sinistra. In mediana Kucka giocherà al fianco di Bertolacci, mentre le due corsie laterali saranno occupate da Honda (il più in forma dei suoi) e Bonaventura. Ventura manderà in campo il Torino con il 3-5-2 e punterà tutto sulla coppia d'attacco formata da Immobile e Belotti. In porta toccherà sempre a Padelli, mentre il terzetto difensivo sarà composto da Maksimovic, Glik e Moretti. A centrocampo Vives in regia sarà affiancato da Obi e Baselli, con Bruno Peres e Molinaro nel ruolo di esterni.

All'andata le due squadre diedero vita ad un frizzante 1-1. Entrambi i gol furono segnati nella ripresa: il Milan passò in vantaggio con Carlos Bacca, ma fu subito ripreso dal Torino che andò a segno con Daniele Baselli.

L'incontro Milan-Torino sarà possibile seguirlo in diretta tv sulla tv satellitare Sky e sul digitale terrestre Mediaset Premium, che offrono gratis la visione delle partite in streaming tramite i servizi Sky Go e Premium Play, che permettono di vedere le partite in diretta live su cellulari e tablet Android o Apple come iPhone e iPad.
Anche l' operatore telefonico Tim permettono di vedere le partite in diretta della propria squadra sul cellulare e sul tablet.
a 9,90 Euro. Da aggiungere ai metodi sopra elencati, diversi canali austriaci, svizzeri e tedeschi hanno acquistato i diritti tv del Campionato di Calcio italiano e quindi mandano live lo streaming sui propri siti web.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il