BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Fiorentina Napoli streaming live gratis come e dove vedere sfida da incerte e affascinati previsioni

Chi vincerà tra Fiorentina e Napoli nel posticipo di lunedì sera? Situazione squadre, pronostici e probabili formazioni in campo




E’ il posticipo della 27esima giornata di Campionato di Serie A 2015-2016 la sfida tra Fiorentina e Napoli, in campo lunedì 27 febbraio: fischio di inizio alle 21. Un Artemio Franchi già sold out si prepara a sostenere la sua squadra e accogliere gli ospiti, pronto ad assistere ad un grande match, che sarà decisamente combattuto, soprattutto dopo la delusione per l’uscita, per entrambe le squadre, e proprio nello stesso giorno, dall’Europa League. Napoli eliminato dal Villareal, Fiorentina dal Tottenham che lo stesso tecnico dei viola ha definito ‘fortissimo’.

Dopo il riposo, che si poteva evitare alla luce del brutto risultato incassato, con il Villarreal , per i partenopei torneranno in difesa dal primo minuto Koulibaly e Ghoulam al posto di Chiriches e Strinic, a centrocampo Valdifiori e David Lopez lasceranno il posto a Jorginho ed Allan. In attacco ci sarà sarà Callejon. Sarri potrebbe dunque optare per il 4-3-3 con Reina tra i pali; Hysaj, Koulibaly, Albiol , Ghoulam; Jorginho, Allan, Hamsik; Callejon, Higuain, Insigne.

Deluso Paulo Sousa dall'eliminazione dell'Europa League, ora, esattamente come Sarri, si concentrerà per preparare al meglio le partite di Campionato, ripartendo proprio dal Napoli. Il rammarico deriva dal fatto di non essere riusciti ad andare in rete nonostante un gioco che ha considerato ottimo. Ma la forza della sua squadra si dimostrerà tutta nella sfida di lunedì sera, sostenuta, tra l'altro, dalla sua grande tifoseria. E mentre il Napoli cercherà ardentemente una vittoria sia per riscattarsi delle ultime partite non proprio esaltanti, sia per riagguantare la Juventus in testa alla classifica ma distante solo un punto, la Fiorentina cercherà di difendere e blindare il suo terzo posto.

Sousa potrebbe schierare il 4-3-2-1 con Tatarusanu tra i pali; Roncaglia, Rodriguez, Astori, Pasqual;  Vecino, Badelj, Bernardeschi, Borja Valero, Tello; Kalinic. Difficile pronosticare quale delle due squadre avrà la meglio: entrambe infatti sono animate dal desiderio di vittoria e vista la contemporanea delusione europea c’è da aspettarsi una ‘battaglia’ in campo ad armi pari.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il