BusinessOnline - Il portale per i decision maker






MobilitÓ, Tfa 20016 terzo ciclo nuovo, Concorso Scola, classi di concorso: interessanti e molte novitÓ questa settimana

Il terzo ciclo del Tfa ordinario Ŕ il prossimo nodo da sciogliere insieme a quello relativo alla mobilitÓ degli insegnanti.




Le attenzioni sono adesso sul terzo ciclo del Tfa ordinario, di cui è attesa la pubblicazione del bando nelle prossime settimane. Si tratta di un crocevia fondamentale per gli equilibri futuri del mondo della scuola. L'abilitazione è infatti necessaria e condizione indispensabile per diventare insegnanti della scuola italiana. In parallelo prosegue la partita altrettanto fondamentale della mobilità dei docenti. Le basi sono già state poste con gli incontri tra il Ministero dell'Istruzione e le organizzazioni sindacali. Si resta ora in attesa dell'ordinanza ministeriale.

Questa che è appena trascorsa è stata la settimana della pubblicazione dei bandi del concorso per docenti nell'ambito del programma della buona scuola. Dalle ore 8 di lunedì e fino alle ore 14 del 30 marzo, i candidati potranno inoltrare, esclusivamente online, la domanda. Nelle prossime settimane, con un avviso in Gazzetta Ufficiale previsto per il 12 aprile, saranno rese note le date delle prove scritte che si svolgeranno dalla fine del mese di aprile. Tutto tranquillo? Solo fino a un certo punto perché c'è chi ha individuato errori relativi alle nuove classi di concorso (in particolare nell'allegato A1), che potrebbero dare il via a una montagna di ricorsi dagli esiti imprevedibili.

A ogni modo i posti a disposizione individuati dal Ministero dell'Istruzione e messi a conocorso sono 63.712, di cui 57.611 comuni (relativi alle varie discipline) e 6.101 di sostegno. Così divisi per grado di istruzione: infanzia 7.237 (6.933 comuni e 304 di sostegno), primaria 21.098 (17.299 comuni e 3.799 di sostegno), secondaria di I grado 16.616 (15.641 comuni e 975 di sostegno), secondaria di II grado 18.255 (17.232 comuni e 1.023 di sostegno). A questi si aggiungono 506 posti, relativi a tutti i gradi di istruzione, che saranno banditi sulla nuova classe di concorso A023, quella relativa all'insegnamento dell'italiano per gli alunni stranieri.

Per quanto riguarda la primaria, al concorso possono partecipare solo i candidato in possesso del titolo di abilitazione all'insegnamento rispettivamente per i posti della scuola dell'infanzia e della scuola primaria, conseguito entro la data di scadenza del termine per la presentazione della domanda, compresi i corrispettivi titoli di abilitazione conseguiti all'estero purché riconosciuti con apposito decreto del Ministero entro la medesima data di scadenza del termine per la presentazione della domanda. Porte aperte anche per coloro in possesso del titolo di studio conseguito entro l'anno scolastico 2001-2002, al termine dei corsi quadriennali e quinquennali sperimentali dell'istituto magistrale, iniziati entro l'anno scolastico.

Ti Ŕ piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il