BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Ristrutturazione casa detrazioni, incentivi fiscali 2016 lavori, mobili, fotovoltaico o comprare casa nuova: cosa bisogna sapere

Cosa bisogna sapere per chiedere i bonus ristrutturazioni 2016 e mobili, cosa prevedono e novità 2016: le novità anche per compare casa




Per ristrutturare una casa ancora per quest’anno si possono richiedere le agevolazioni fiscali al 65% e al 50% sia sui lavori di ristrutturazione sia sull’acquisto di mobili ed elettrodomestici. Le detrazioni al 65% quest'anno valgono anche per gli alloggi di edilizia residenziale pubblica; per i condomini; per interventi di riqualificazione energetica di parti comuni, dalle spese effettuate per la sostituzione di porte o finestre, all’installazione di nuovi climatizzatori, alla realizzazione di coperture, nuovi pavimenti; all’installazione di sistemi di produzione di energia fotovoltaica.

Le detrazioni fiscali al 50% valgono, invece, per lavori di semplici ristrutturazioni di casa, su una spesa massimo di 96mila euro da spalmare in dieci rate. Detrazioni al 50% previste anche per l’acquisto di mobili, cucine ed elettrodomestici. Questo bonus prevede l’acquisto di tavoli, sedie, letti, materassi, armadi, comodini, scrivanie, divani, poltrone, divani, credenze, ed elettrodomestici, da forni a frigoriferi, lavatrici, lavastoviglie, ecc, ma solo di classe A + o superiore. Il limite di spesa massima è di 10 mila euro per mobili acquistati per un’abitazione in ristrutturazione.

Ma la novità di quest’anno è la possibilità di richiedere questo bonus anche da parte delle giovani coppie che non solo ristrutturano casa ma che effettuano un acquisto. In questo il limite di spesa sale a 16mila euro. Le novità per la casa quest’anno prevedono anche la possibilità di acquisto di immobili in leasing: in questo caso sarà la banca o un altro intermediario finanziario ad acquistare o far costruire l’immobile secondo le indicazioni del cliente che ne usufruirà un periodo di tempo definito, pagando un canone definito sulla base del prezzo di acquisto o di costruzione e della durata del contratto.

In vista della scadenza del contratto di affitto, l’utilizzatore dovrà scegliere se versare una rata finale, di importo stabilito in base al valore dell’immobile e di quanto versato fino a quel momento come canone di affitto, per l’acquisto dell’immobile ad un prezzo stabilito. Il leasing immobiliare può essere richiesto dai giovani di età inferiore a 35 anni con un reddito complessivo non superiore a 55.000 euro all’atto della stipula del contratto di locazione e che non sono proprietari di altri immobili; prevede una detrazione Irpef del 19% sui canoni fino a 8.000 euro all’anno e una detrazione sempre del 19% calcolata su un massimo di 20.000 euro sul pagamento del prezzo di riscatto finale.

Ristrutturazione Casa BONUS e DETRAZIONI. Vediamo quali sono i bonus, le detrazioni e le agevolazioni fiscali disponibili ora per la ristrutturazione di immobili di proprietà, in affitto e per l'acquisto di mobili ed elettrodomestici.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il