BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Prestiti Ottobre 2016 senza Busta paga o garanzia: migliori offerte, tassi di interesse più basse, velocità e maggiori importi

Come funzionano i prestiti senza busta paga, cosa offrono e importi richiedibili: le migliori proposte di questo mese Ottobre




La perdurante crisi economica porta sempre più italiani a chiedere prestiti personali per riuscire a fronteggiare le spese quotidiane. Se fino a qualche tempo fa la condizione per richiedere un prestito era quella di presentare un busta paga derivante da contratto a tempo indeterminato, oggi esistono diverse tipologie di prestito senza busta paga. Si tratta di prestiti che possono essere richiesti senza necessità di un contratto a tempo indeterminato ma offrendo altre garanzie. E possono essere richiesti anche dagli studenti. In tal caso, è bene dire che da qualche tempo le banche hanno stretto accordi con gli atenei, adottando la formula del prestito d’onore destinato ai migliori studenti.

Questi prestiti permettono l’erogazione di somme anche generose, con piani di rimborso che oscillano da 6 a 36 mesi. Chi non ha un contratto a tempo indeterminato può offrire come garanzia o una terza figura, che farebbe da garante nell’eventualità di insolvenza da parte del richiedente il prestito, o un immobile di proprietà. In tal caso, la garanzia sarà offerta dall’affitto mensile che il richiedente del prestito riscuote nel caso si tratti di immobile locato. Sono diverse anche per questo mese di Ottobre 2016 le proposte di prestito senza busta paga tra cui poter scegliere.

Resiste ancora l’offerta di Poste Italiane "Mini Prestito BancoPosta", prestito che può essere richiesto da tutti i titolari di carta Postepay, può essere chiesto in qualsiasi sportello delle Poste Italiane, sia dai cittadini italiani che stranieri, purchè abbiano un permesso di soggiorno valido, passaporto e un certificato di reddito e per ottenerlo bisogna avere un’età compresa fra i 18 e i 70 anni, è necessario avere una Postepay sulla quale verrà accreditato il vostro prestito; e presentare carta d'Identità; tessera sanitaria.

Mini Prestito BancoPosta consente di ottenere una credito da 1.000 euro a 3.000 euro da rimborsare in 22 mesi. Anche Findomestic e Compass offrono proposte di prestiti senza busta paga. Findomestic eroga prestiti fino a 10mila euro con tassi di interesse Tan al 7,58% e Taeg al 7,85%; Compass, invece, offre prestiti senza busta paga fino ad un massimo di 14mila euro con interessi Tan al 9,9% e Taeg all'11,02%.

Un'altra forma di prestito, differente dalle altre, sono le carte di credito come ViaBuy, una vera MasterCard accettata in tutto il mondo che viene emessa in 24 ore, a 29 Euro l'anno, e non richiede alcuna busta paga, conto corrente o solidità finanziaria. Anzi essa stessa ha un'IBAN su cui far accreditare i soldi, come, per esempio, la propria busta paga.

I migliori Prestiti personali senza busta paga e finanziamenti DICEMBRE 2016. In questo articolo proponiamo i migliori finanziamenti senza bisogno di presentare la busta paga e senza garanzie, ma anche prestiti personali, finanziamenti per attività e liberi professionisti con bassi tassi d'interesse.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il