BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni decisioni, novità, prospettive sempre contro novità pensionati e quota 100, mini pensioni, quota 41

Si avvicina l'appuntamento dell'8 novembre, quando gli americani saranno chiamati a eleggere il successore di Barack Obama.




PENSIONI novità E PENSIONI ULTIME NOTIZIE ULTIMISSIME venerdì 4 marzo OGGI (AGGIORNAMENTO ore 10:44: Ora poi, vi è la decisione di rimodulare le detrazioni e sistemare le agevolazioni, toccando probabilmente anche alcuni tipologie di pensioni, ma senza, però, che questi soldi vadano alle pensioni stesse e a quota 100, mini pensioni, quota 41 ma probabilmente al taglio delle imposte con l'ennesimo colpo per pensionati e pensionandi.

PENSIONI novità E PENSIONI ULTIME NOTIZIE ULTIMISSIME giovedì 3 marzo OGGI (AGGIORNAMENTO ore 19:36): Il più recente cambiamento negativo per le pensioni è stato il blocco delle perequazioni che avrebbe dovuto finanziare una serie di metodi e sistemi per uscire prima come le mini pensioni, quota 100. In realtà, una parte minimale dei fondi sono stati dati ad un sistema ibrido di staffetta mal concepito secondo la maggioranza di tecnici, esperti e degli stessi politici, mentre l'altra parte sarebbe dovuta servire a sostenere la card per la cultura per i diciotenni del valore di 500 euro. Agevolazione che al momento tra l'altro non si è vista.

PENSIONI novità E PENSIONI ULTIME NOTIZIE ULTIMISSIME giovedì 3 marzo OGGI (AGGIORNAMENTO ore 15:17): Per quasi due anni si è parlato di cambiamenti e miglioramenti per le pensioni, ma nulla fino ad ora è mai avvenuto, se non delle piccole proroghe e un qualche minimo miglioramento per uscire prima ma che è rimasto più sulla carta che realtà, in quanto con limitazioni troppo forti. Ma non solo non è avvenuto nulla, ma si sono chiaramente peggiorate le condizioni e più di una volta preso i soldi dei pensionati che dovevano servire, comunque, al sistema pensioni, per girarli su altre tematiche e spesso neppure con i risultati dovuti come vedremo dopo.

PENSIONI novità E PENSIONI ULTIME NOTIZIE ULTIMISSIME mercoledì 2 marzo OGGI (AGGIORNAMENTO ore 22:22): Non è bello dire e spesso è troppo facile che si dica che si voglia colpire solo le pensioni e i pensionati, ma non solo mancano le novità, ma le ultime notizie sono sempre negative e persino le ultimissime, dopo tante affermazioni, lo sono, forse, proprio quando sembrava che qualcosa stesse davvero per iniziare

Non decollano le novità pensioni e anzi, alla luce delle ultime notizie aggiornate a oggi mercoledì 2 marzo 2016, la strada da percorrere è ancora molto lunga.

Pensioni. C'è poco da essere soddisfatti sulle novità pensioni. Fino a questo momento i risultati raccolti sono stati pochi o nulli e la strada da percorrere per migliorare il sistema previdenziale è ancora molto lunga. Proprio questo è il punto: quanto fatto finora sulle novità pensioni ha il sapore di correzione e aggiustamenti, Manca un disegno complessivo di revisione delle pensioni e di riscrittura delle norme più contestate. In particolare l'esecutivo si è finora tirato indietro dalla revisione delle regole sull'uscita qualche anno prima. E le prospettive sulle pensioni per l'immediato non sono positive considerando lo stato dei conti pubblici, a meno che Roma non spunti su Bruxelle margini di sforamenti dei parametri del patto di stabilità.

Niente da fare allora per l'introduzione dell'assegno universale per introdurre novità sulle pensioni così come per il disegno di legge che consentirebbe il congedo a 62 anni di età con 35 anni di contributi e penalizzazione massima dell'8%. Fuori discussione è da tempo l'applicazione della cosiddetta quota 100 come somma di età anagrafica e anni di contribuzione da maturare per ritirarsi dal lavoro. Non sembrano esserci margini di discussione per il ricalcolo degli assegni per tutti con il contributivo e per le cosiddette mini pensioni per consentire agli over 55 senza occupazione e senza pensione di accedere al trattamento previdenziale.

Uvet. Nasce una nuova società per la promozione degli arrivi in Italia dalla Cina. La Joint venture cinese per Uvet prende le mosse dai 900.000 visitatori attesi nei prossimi tre anni. Il debutto del progetto coinciderà con la finale di Champions 2016 a Milano; si punta anche sul Gran Premio di Formula Uno di Monza.

Elezioni Usa. L'8 novembre gli americani saranno chiamati a eleggere il successore di Barack Obama, il presidente del partito democratico che lascia la Casa Bianca dopo due mandati, mentre i Repubblicani hanno preso il controllo di entrambi i rami del Parlamento. I candidati dei due principali partiti vengono scelti attraverso il percorso delle primarie nei vari Stati, un processo complesso cominciato all'inizio di febbraio in Iowa. Il voto simultaneo del primo martedì di marzo in diversi Stati ha preso nome di Super Tuesday nel 1984. In genere, i candidati che sono andati meglio nel Super Tuesday hanno ottenuto la nomination.

Perugina. Come anticipato dal Corriere, Nestlé ha deciso di dire addio alle caramelle Rossana e alla pasticceria prodotta con il brand Ore liete per concentrarsi solo sul business del cioccolato. La storica caramella avvolta da carta rossa è destinata a finire in altre mani. In lizza ci sarebbero i vari Sperlari, Ambrosoli, Elah Dufour Novi e Perfetti. Alla base di questa decisione ci sarebbe la riduzione dei consumi. Lo stabilimento Perugina di San Sisto, in provincia di Perugia, è già sul piede di guerra e anche le istituzioni, la Regione Umbria su tutte, stanno manifestando preoccupazioni.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il