BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Certificazione Unica 2016: indicazioni proroga 7 Marzo, precisazioni compilazione.Come avere Pin,scaricare online e copia cartaceo

Lunedì prossimo 7 marzo scade il termine di invio della Certificazione Unica da parte dei sostituti di imposta all'Agenzia delle Entrate: cosa fare




Lunedì prossimo 7 marzo scade il termine di invio della Certificazione Unica da parte dei sostituti di imposta all'Agenzia delle Entrate. La trasmissione delle Cu, in riferimento all'anno di imposta 2015, deve avvenire esclusivamente in via telematica. Deve essere inviato online il modello ordinario che si compone di frontespizio, che non c'è nel modello sintetico; Quadro CT; parte relativa ai dati del sostituto di imposta e del contribuente-sostituto, che ricalca la stessa del modello sintetico; parte relativa ai redditi da lavoro dipendente, assimilati e all'assistenza fiscale; parte relativa alla certificazione dei redditi da lavoro autonomo. Non è riportata nel modello ordinario la casella in cui si effettua la scelta della destinazione del 2-5-8 per mille dell'Irpef.

Se la scadenza di lunedì sembra ormai confermata nonostante le richieste di proroga da parte di Caf e sostituti di imposti per l’invio delle Cu ordinarie dei lavoratori dipendenti, perché servono necessariamente per la predisposizione del modello 730 precompilato che sarà reso disponibile dall’Agenzia delle Entrate entro il prossimo 15 aprile, ci sarà invece più tempo per l’invio delle Cue relative ai lavoratori autonomi. Il termine di invio è infatti fissato al primo agosto e non saranno previste sanzioni per questi ritardi. Il motivo della proroga per le Cu degli autonomi sta nel fatto che non presentando loro il modello 730 precompilato per la dichiarazione dei redditi ma il modello Unico, i dati contenuti nella Cu non sono fondamentali.

E’ possibile avere la Certificazione Unica sia online che in modalità cartacea: per la Cu online, basta accedere al sito dell’Inps, inserire il proprio codice Pin (che si può avere se non se ne è in possesso semplicemente scegliendo l'opzione richiedi Pin), ed entrare nel servizio ‘CU 2016’, seguendo la procedura riportata. Ma è possibile richiederla anche tramite posta elettronica certificata PEC, all'indirizzo richiestaCUD@postacert.inps.gov.it o tramite posta elettronica ordinaria. Anche per richiedere la Certificazione Unica in formato cartaceo bisogna rivolgersi agli sportelli veloci dell'Inps dedicati al modello o allo 'Sportello Amico' presso gli uffici postali. In questo caso bisognerà pagare 2,70 euro. La Cu in formato cartaceo può essere, infine, richiesta anche tramite Caf, patronato, o un commercialista in possesso di Pin e di certificato Entratel.

Certificazione Unica 2016. Come scaricare, ricevera la CU 2015 (ex CUD). I 4 modelli differenti, come approtare le modifiche e aggiungere detrazioni.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il