BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Certificazione Unica e 730 precompilato 2016: detrazioni ufficiali indicate Agenzia Entrate. Proroga sempre attesa entrambi

Nuovi chiarimenti da Agenzia delle Entrate su spese da portare in detrazione in modello 730 2016: si attende però ancora proroga invio CU




Nell’attesa che, fino all’ultimo giorno disponibile, arrivi l’attesa proroga per la trasmissione delle Certificazioni Uniche 2016 all’Agenzia delle Entrate, il cui termine è fissato per lunedì 7 marzo, con conseguente proroga di definizione del modello 730 precompilato, che le stesse Entrate dovranno rendere disponibile a partire dal 15, l’Agenzia ha fornito ulteriori chiarimenti in merito alle detrazioni ufficiali da inserire nel 730.

Con una recente circolare ha, infatti, precisato che sono previste detrazioni fiscali, del 50%, per le sostituzioni di caldaie ma nessun beneficio vale per l’installazione di vasche da bagno, nemmeno se si tratta di quelle specifiche per anziani che hanno un’entrata facilitata.

Come previsto dalla proroga delle detrazioni fiscali per lavori di efficientamento energetico, sostituire la caldaia dà diritto all’accesso alle detrazioni del 50% ma le spese sostenute per la sostituzione di sanitari e vasche da bagno non hanno diritto ad alcun beneficio perché non rientrano nelle spese di manutenzione ordinaria, anche nel caso in cui si tratti di vasche a entrata facilitata.
 
Ulteriori chiarimenti riguardano le spese sanitarie: sono, infatti, previste detrazioni per trattamenti di mesoterapia ed ozonoterapia se sono stati prescritti da un medico per la cura di una patologia, ma ci sono altre spese, come le Grotte di sale o quelle sostenute per incontri con pedagogisti che non sono detraibili. Passando invece ai chiarimenti sull'acquisto di immobili destinati alla locazione, l’Agenzia delle Entrate ha specificato che la deduzione del 20% si può applicare su un limite di spesa di 300mila euro. In questi casi, anche gli interessi passivi hanno un loro autonomo limite di deducibilità, ma che comunque non deve essere superiore a 300mila euro.

Certificazione Unica 2016. Come scaricare, ricevera la CU 2015 (ex CUD). I 4 modelli differenti, come approtare le modifiche e aggiungere detrazioni.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il