Certificazione Unica 2016: domani proroga venerdì oppure diventa davvero difficile. Ultima circolare solo ieri con chiarimenti

Scade lunedì 7 marzo il termine di trasmissione della Certificazione Unica alle Entrate: novità da Inps e procedure da seguire

Certificazione Unica 2016: domani prorog


Scade lunedì 7 marzo, come ormai ben noto, il termine di invio della Certificazione Unica ordinaria da parte dei sostituti di imposta all’Agenzia delle Entrate. E si tratta di una data che ad oggi sembra improrogabile, nonostante le tante richieste arrivate nel corso di queste ultime settimane per un rinvio del termine di trasmissione del modello.I problemi di compilazione e di richiesta di proroga sono però ovvi, considerando che la scadenza di invio è fissata per lunedì ma ancora oggi arrivano circolari di chiarimento sugli ultimi dettagli inerenti la compilazione della Certificazione Unica. L’ultima in ordine di arrivo è quella di ieri 2 marzo dell’Inps che direttamente sul suo sito ha messo a disposizione il modello e la procedura per scaricarlo e compilarlo.

Considerando, però, a mole di dati da inserire e i controlli da fare per evitare le pesanti sanzioni previste in caso di errori, Caf e sostituti di imposta avevano chiesto di prorogare il termine di scadenza di invio delle Cu, anche a luglio. Si tratta, però, di una richiesta che l’Agenzia delle Entrate non sembra aver particolarmente considerato e la spiegazione è piuttosto semplice.

La Certificazione Unica che, dall’anno scorso sostituisce il Cud, riporta tutti i dati anagrafici, reddituali e assistenziali dei singoli lavoratori, da quest’anno riporta anche il codice fiscale del coniuge (che sia a carico o meno) ed è stata realizzata per predisporre il modello 730 precompilato. Ciò significa che dovendo l’Agenzia delle Entrate rendere disponibile il 730 precompilato entro il 15 aprile ha la necessità di ricevere le Cu da parte dei sostituti di imposta, per cui la proroga sembra impossibile, anche se qualcuno spera che arrivi ancora entro domani, venerdì 4, o al massimo lunedì 7 stesso.

L’unica proroga approvata, come del resto accaduto anche l’anno scorso, ha interessato solo la trasmissione delle Cu dei lavoratori autonomi che per la dichiarazione dei redditi non usano il 730 precompilato ma il modello Unico.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il