BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni decisioni nuove e novità da Corte Costituzionale creano difficoltà ancora Governo Renzi novità riforma domenica oggi

Il Consiglio dei ministri ha varo il codice attuativo della riforma degli appalti. La casa va alle banche dopo 18 rate non pagate.




(ultimo aggiornamento su pensioni novità e pensioni ultime notizie ore 11:12)

Le novità pensioni, come riferiscono le ultime notizie aggiornate a oggi sabato 5 marzo 2016, passano anche dalle sentenze dei giudici. E altre modifiche si prospettano all'orizzonte.

Pensioni. Al centro delle ultime notizie sulle novità pensioni continua a esserci lo stop alla rivalutazione degli assegni. Giudicata incostituzionale dall'Alta Corte, la norma stabiliva che, per il 2012 e 2013, sui trattamenti pensionistici di importo superiore a tre volte il minimo Inps scattasse il blocco della perequazione, ossia il meccanismo che adegua le pensione al costo della vita. L'esecutivo ha dato esecuzione solo in parte ovvero non per tutte le pensioni è scattato l'adeguamento e da qui i ricorsi ai tribunali che li hanno rinviati alla Corte Costituzionale. Non è una novità che i cambiamenti alle pensioni passano anche dalle aule dei tribunali.

Mutui 18 rate esproprio casa. Fa discutere la decisione sui mutui: la casa va alle banche nel caso di mancato pagamento di 18 rate anche non consecutive. L'abitazione potrà essere messa in vendita solo con uno specifico atto di disposizione dell'immobile da parte dell'utente. In ogni caso, si tratta di un ammorbidimento della direttiva europea che prevedeva sette mensilità. La bozza del provvedimento è stata predisposta dal Partito democratico in Commissione finanze.

Elezioni Napoli. Domenica di voto anche a Napoli, almeno per gli elettori del Partito democratico, chiamati a scegliere il loro candidato sindaco. In lizza ci sono Antonio Bassolino, Antonio Marfella, Marco Sarracino e Valeria Valente. Anche in questo caso è stato creato un sito dedicato, primarienapoli.it. Urne aperte dalle 8 alle 21 anche per i sedicenni. Per votare occorre recarsi al seggio con documento di identità, certificato elettorale e un euro.

Appalti. Semaforo verde del Consiglio dei ministri al codice attuativo della riforma degli appalti. A detta del ministro delle Infrastrutture, si tratta di una riforma che mira a rendere il sistema dei lavori pubblici e delle concessioni un sistema europeo".

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il