BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Frasi auguri Festa della donna 2016 foto, sms, biglietti, video, immagini, feste Roma, Milano,Napoli,Bologna.Dove andare,cosa fare

Frasi per auguri Festa della donna 20016 e cosa fare a Roma, Milano, Napoli, Bologna: serate, iniziative e cosa scegliere




Manca solo qualche giorno alla consueta Festa della donna che si celebra l’8 marzo: tutti pronti, dunque, martedì prossimo a rivolgere un pensiero particolare alla propria donna, che sia una moglie, una fidanzata, una compagna, una mamma, una sorella, un’amica. E quale migliore occasione per far capire alla donna della propria vita quanto importante e speciale sia? Che lo si decida di fare tramite bigliettini, disegni, video, immagini, sms, si può spaziare da citazioni come ‘Auguri alle donne che sono i veri architetti di questa nostra società’ di H. B. Stowe, o ‘Il fascino è la forza di una donna così come la forza è il fascino di un uomo’, di H. Ellis, o ‘Essere donna è così affascinante. È un’avventura che richiede un tale coraggio, una sfida, che non finisce mai’ di O. Fallaci, o frasi come ‘Tanti auguri ad una donna che sa essere femminile e determinata, dolce e coraggiosa, sognatrice e pratica,  fantastica ogni giorno dell'anno’, ‘Donna, oggi è la tua festa, ma non mi basta un giorno per ammirare la tua bellezza; per farlo dovrebbe essere ogni giorno la tua festa’.

Ma anche: ‘Ciao Donna, sempre indaffarata ad inseguire i tuoi dolci sogni e i tuoi ambiti progetti che riesci sempre a realizzare. Auguri’, o ‘Ti guardo e vedo nei tuoi occhi mamma lo specchio di un’esistenza da imitare per quanto è bella. Auguri’. Per avere spunti, è possibile consigliare siti ad hoc come cartoline.it, www.amando.it, http://www.pensieriparole.it/frasi-per-ogni-occasione/festa-della-donna/pag1, http://www.frasionline.it/frasi-auguri-festa-donna.htm.  L’8 marzo è anche, per molte, l’occasione per trascorrere un momento con le amiche di sempre o con mamma e sorella. E considerando che quest’anno la giornata dell’8 marzo cade di martedì ci si dovrà accontentare di una cena fuori o un pranzo, o, se possibile, di una bella giornata in una spa tra chiacchiere e relax. E perché no anche di una gita fuori porta.

Da Milano a Roma, Bologna a Napoli, sono tantissime le idee che queste grandi città offrono alle proprie donne: nel capoluogo lombardo sono diversi gli spettacoli teatrali cui si potrà assistere, in alternativa alle classiche serate in discoteca o nei locali della movida. Per consultare le migliori proposte, e soprattutto più adatte al proprio genere di serata, è possibile consultare il sito http://www.festadelladonnaamilano.com/. Ingresso gratis, inoltre, per le donne in tutti i musei della città. Feste, cene tradizionali e a tema anche nei locali alla moda della Capitale. A Roma, poi, martedì 8 marzo l’ingresso ai monumenti e ai musei civici sarà gratuito per tutte le donne.

Anche a Napoli martedì 8 marzo le donne potranno entrare gratuitamente per visitare i musei della città. n occasione della Festa della Donna a Napoli, il Teatro San Carlo ha organizzato un’interessante evento dedicato alle donne, in particolare a quelle che hanno contribuito alla storia culturale ed intellettuale del nostro Teatro. L’iniziativa, chiamata ‘Donne…all’Opera!’ è a cura di Antonella Rizzo e a supportarla ci saranno le guide esperte del Teatro che faranno un excursus su tutte le più importanti figure femminili che hanno fatto la storia del San Carlo esibendosi e partecipando alle tante iniziative.


Sarà una sorta di conversazione su ballerine, attrici, cantanti, intellettuali e regine, tutte le più grandi donne che hanno calcato il palco e gli spalti del Teatro più antico d’Europa. Anche Bologna si festeggerà l’8 marzo con i tantissimi eventi organizzati nei numerosi locali del centro, inoltre citiamo la serata ‘Jonas Kaufmann: una serata con Puccini’ al cinema The Space, durante il quale il bravissimo tenore tedesco Jonas Kaufmann interpreterà le più belle arie di Giacomo Puccini, il tutto racchiuso in un meraviglioso documentario.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il