BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Calcio > Napoli > Napoli Chievo streaming

Napoli Chievo streaming Rojadirecta pur bloccata nuovi sistemi per vedere. Contro provider e utenti Sky e Mediaset

Napoli Chievo è una sfida che può dare un indirizzo ben preciso sia alla lotta salvezza, ma soprattutto a quella scudetto. Il Napoli infatti in questo momento ha tre punti di ritardo dalla Juve.




AGGIORNAMENTO: Rojadirecta è stato chiuso in Italia e non si dovrebbe vedere, ma ora la pirateria compi ìe un duro attacco senza precedenti e promuove fortemente online su Internet per vedere Napoli Chievo su Rojadirecta un metodo legale (VPN) per vedere ovviamente illegalmente Napoli Chievo. Sky e Mediaset Premium non sono state con le mani in mano e sono pronte ad attaccare chi promuove quetso servizio, ma anche gli stessi consumatori che lo utilizzino che dovranno quindi stare molto attenti anche perchè le multe e le sanzioni potrebbero essere molto salate. E' una guerra aperta.
(articolo a titolo e scopo informativo, ricordiamo che da sempre siamo contro la pirateria che danneggia il mercato audiotelevisivo italiano)

Un distacco che se alla fine di questa giornata diventasse ancora più ampio potrebbe davvero significare la fine della lotta scudetto per gli azzurri, che quindi devono fare di tutto per battere il Chievo e per tornare alla vittoria mister Sarri sta pensando a due esclusioni eccellenti. La prima esclusione potrebbe esserci in mediana e potrebbe veder protagonista Marek Hamsik: lo slovacco finora non ha fatto affatto bene e soprattutto a Firenze sono venuti fuori non solo i suoi limiti di tenuta fisica, ma anche di personalità, visto che ogni volta passava il pallone all'indietro e troppo spesso perdeva palloni pericolosi che rischiavano di diventare letali grazie ai contropiedi della Fiorentina. Per questo Sarri potrebbe decidere di dargli un turno di riposo e il suo posto potrebbe essere preso da David Lopez, un giocatore che tuttavia non fa impazzire Sarri a causa della sua scarsa caratura tecnica. In avanti invece Sarri sta pensando di non far giocare Insigne, apparso ancora scosso dopo il terribile fatto di cronaca di cui è stato putroppo protagonista, al suo posto potrebbe esserci un Mertens che ha fatto molto bene contro la Fiorentina, anche se era entrato a soli dieci minuti dal termine.

Il Chievo può arrivare a questa sfida con un clima più sereno rispetto a quello che si è repsitaro in casa azzurra: i clivensi infatti, dopo aver battuto il Genoa per 1 a 0 grazie alla rete dell'ex catanese Lucas castro, sembrano avere ipotecato la salvezza e per questo Maran proverà a giocarsela a viso aperto, in particolare in avanti ci sarà Birsa sulla trequarti che dovrà dare sostegno alla coppia Meggiorini M'poku, che è favorito su Floro Flores. In particolare l'ex attaccante del Sassuolo ci tiene tanto a giocare questa sfida perché è nato a Napoli ha avuto sempre parole d'amore per la sua città e vorrebbe farsi notare dai tifosi azzurri con una rete, cosa che gli è riuscita benissimo ad inizio campionato, quando con la maglia del Sassuolo segnò contro il Napoli, rete che tra l'altro fu decisiva per fare perdere agli azzurri la prima partita in campionato.

Napoli-Chievo si potrà vedere in diretta streaming italiano anche con il live gratis.
Il match Napoli-Chievo sarà trasmesso in diretta sui canali calcio di Sky Sport e Mediaset Premium, che anche quest'anno rendono disponibili gratis per gli abbonati i servizi di streaming Sky Go e Premium Play, che permettono di vedere le partite in diretta live su cellulari e tablet Android o Apple come iPhone e iPad.
Anche l' operatore Tim dà la possibilità di vedere in diretta le partite della propria squadra del cuore su tablet e cellulare, a 29 Euro per tutta la stagione.
a 9,90 Euro. In aggiunta alle possibilità sopra indicate, si trovano su internet diverse tv straniere come La2, RTL, RSI e ORF hanno acquistato i diritti tv del Campionato di Calcio italiano e quindi rendono disponibile le trasmissioni anche sui loro siti internet.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il