BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Pensioni orientamenti, novità, posizioni nuove Draghi, Renzi, Padoan, Zanetti, Boeri novità mini pensioni, quota 41, quota 100

Gli ultimi interventi di Draghi, Padoan, Zanetti, Boeri, su questione pensioni ed eventuali novità possibili: quali sono e cosa prevedono




PENSIONI novità E PENSIONI ULTIME NOTIZIE ULTIMISSIME:  Da sottolineare che secondo i sondaggi riportati dalle ultime notizie tra i Ministri crescono fortemente le adesioni per Padoan mentre sempre molto alto è Draghi. Probabilmente entrambi sono visti come una garanzia da ulteriori forti scossoni. Meno bene Poletti (forse per le pensioni?), incerto Boeri.

PENSIONI novità E PENSIONI ULTIME NOTIZIE ULTIMISSIME: Ci si trova di fronte ad un certo impasse, dove gli orientamenti e le indicazioni sembrerebbero essere tutte verso il fare qualcosa per le pensioni, ma in realtà come abbiamo visto sembrano aumentare le divergenze su cosa occorre fare e anche gli ostacoli reali o talvolta presunti che siano

PENSIONI novità E PENSIONI ULTIME NOTIZIE ULTIMISSIME:  Nannicini non ha parlato questa settimana, ma alcuni del suo entourage hanno risposto anche online ad alcune quesiti affermando che sarebbe semplice e populistico apportare novità sulle pensioni, ma poi non ci so dovrebbe lamentare dei conti pubblici. Un pò una disdetta e smentita di quanto detto meno di dieci giorni fa su posisbilità novità per imposte e pensioni

PENSIONI novità E PENSIONI ULTIME NOTIZIE ULTIMISSIME: Padoan è intervenuto anche nel week-end smorzando i facili entusiami sia per la riduzione delle imposte che per qualsiasi altra tematica, novità pensioni comprese. E' stata confermata che verrà inviata una lettera per la correzione di alcuni conti e non si potrà non tenerne conto. Una situazione che non ci voleva, nel momento in cui si è impegnati anche a scrivere il DEF che mette le basi su qualsiasi cambiamento.

PENSIONI novità E PENSIONI ULTIME NOTIZIE ULTIMISSIME: Zanetti è ritornato a dire che non è tra cose da fare subito dell'Udc le novità alle pensioni, perchè i primi obiettivi son il taglio delle imposte, l'aiuto agli indigenti e l'aumento dell'occupazione allineando perfettamente con l'esecutivo cosa che gli capita ormai di fare sempre da quando è viceministro e da quando vi sarebbe la possibilità che l'UDC possa superare lo NCD nella maggioranza come vedremo indicato da indiscrezioni e ultime notizie

PENSIONI novità E PENSIONI ULTIME NOTIZIE ULTIMISSIME: Importanti saranno anche le parole di Draghi oltre soprattutto alle sue decisioni e quelle del board del Bce giovedì. Significative per due aspetti, almeno. Il primo a livello eocnomico per calmierare lo spread btp-bund fondamentale per tenere sotto controllo i nostri conti e poi nel discorso potrebbe dare quello spunto che tanto sta cercando l'Italia di portare avanti di meno rigore, più occupazione e investimenti.

PENSIONI novità E PENSIONI ULTIME NOTIZIE ULTIMISSIME:  A tutto campo, Renzi parla a a 360 gradi di numerosi temi tra cui anche le novità per le pensioni affermando che sono allo studio con penalità, ma senza addentrarsi ancora una volta su cosa si vuole fare davvero. Fornice delle tempistiche ovvero quest'anno, ma non indica in quale norma allo studio o se in manovra. Non dice neppure se non ci saranno riduzioni alle pensioni in essere, magari a quelle più alte, lasciando aperte a tutte le soluzioni

PENSIONI novità E PENSIONI ULTIME NOTIZIE ULTIMISSIME: Vi sono state delle interrogazioni, o meglio delle risposte tanto atteso a delle richieste fatte su chiarimenti per le pensioni come quella a cui ha cui ha risposta Cassano per quota 41 e similari. L'intento e l'impegno ci sono, ma non la concretezza a quanto sembra trasparire


PENSIONI novità E PENSIONI ULTIME NOTIZIE ULTIMISSIME: Numerose come sempre sono state le affermazioni che si sono susseguite di politici, esperti e studiosi sulle prospettive e i cambiamenti.

Anche nel corso della settimana che si è appena conclusa sono emersi orientamenti sui prossimi impegni per la definizione di novità pensioni da parte di autorevoli esponenti dell’esecutivo e da parte del presidente dell’Istituto di Previdenza Boeri. Le ultime notizie riferiscono l’intervento del sottosegretario Cassano nella discussione sulle pensioni, soprattutto in riferimento ad una revisione dei requisiti di uscita per lavoratori usuranti e addetti all'assistenza degli anziani: ha, infatti, precisato che eventuali cambiamenti dovrebbero essere messi a punto solo in considerazione delle risorse economiche disponibili in base ai costi richiesti. E al momento i soldi disponibili basterebbero solo per sostenere le uscite prima degli usuranti.

Le ultime notizie, però, riguardano anche la posizione che il presidente della Bce Draghi renderà nota nel suo prossimo discorso che si terrà giovedì prossimo 10 marzo in occasione della prossima riunione della Bce. E si tratta di un intervento particolarmente atteso perché dalle sue intenzioni su eventuali provvedimenti di politica monetaria si potrebbero capire diverse cose che si potrebbero fare, o meno, per novità per le pensioni.

In base, infatti, agli interventi che saranno annunciati, si potrebbe sostenere il miglioramento dell’economia per conti meno rigidi, dando dunque nuovi spazi di cambiamenti anche in Italia, e incitare i diversi Stati membri a fare qualcosa di più per sostenere l’occupazione, e quindi rilanciare produttività e competitività. In quest’ottica, il nostro Paese dovrebbe lavorare anche sulle pensioni, rivedendo i requisiti di accesso alla pensione, con un’uscita anticipata per i lavoratori più anziani, dato l’allungamento dell’età pensionabile scattato dal primo gennaio di quest’anno, a sostegno dell’ingresso nel mondo occupazionale dei nuovi giovani, ma anche per l’assegno universale come prestazione sociale per chi si ritrova in difficoltà.

E proprio questa misura, definita però a livello comunitario, è l’unica novità per le pensioni che trova l’appoggio anche del ministro dell’Economia Padoan che, per il resto, ha chiaramente detto di concentrarsi soprattutto sul piano di diminuzione delle tasse per tutti a partire da quest’anno. Questo piano di taglio delle tasse rientrerebbe anche nelle priorità del viceministro dell’Economia Zanetti che ha spiegato come nelle intenzioni del suo partito Scelta Civica vi sia innanzitutto la necessità di abbassare la pressione fiscale per poi concentrarsi sulle novità per le pensioni soddisfacendo le richieste di tutti coloro che chiedono di andare in pensione prima.

In questi ultimi giorni, invece, nonostante ben nota la sua volontà di cambiamento, il presidente dell’Istituto di Previdenza Boeri è rimasto in silenzio e, secondo le ultime notizie, sembrerebbe preoccupato  del fatto che i soldi del riordino delle detrazioni vengano destinati proprio al piano di taglio delle tasse piuttosto che alle novità per le pensioni, tanto da discutere di impegni concreti con il collega Nannicini. Anche il premier Renzi continua a mantenere deciso riserbo sulla questione ma è plausibile pensare che in vista delle prossime elezioni amministrative e del referendum si prepari a presentare, a sorpresa, novità sia per il taglio delle tasse sia per le pensioni, il che sarebbe una mossa decisamente vincente.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il