Auguri Festa della donna 2017 originali, divertenti, feste, musei gratis 8 Marzo Napoli, Roma, Milano, Torino, Firenze

Si rinnova anche quest'anno la Festa della donna e sul web sono presenti decine di suggerimenti sulle frasi migliori per fare gli auguri.

Auguri Festa della donna 2017 originali,


Con l'arrivo della Festa della donna 2017 si rinnova un tradizionale appuntamento del calendario. Qual è il modo più originale per far gli auguri? Il web è come al solito il punto di riferimento. Un sicuro punto di riferimento è il sito sms-pronti.com, che propone frasi del seguente tenore: "L'amore abita negli occhi della donna, da cui partono i penetranti dardi d'amore. Che profondono ferite lacerando il cuore". L

e pagine a disposizione degli utenti sono sterminate. Tutte contengono decine e decine di suggerimenti da sfruttare per l'invio degli auguri via sms o in maniera ancora più rapida e informale con WhatsApp o, per chi preferisce un modo diverso e più lento di comunicare, con un messaggio di posta elettronica.

Il sito frasiaforismi.com è ricco di proposte sia dal tono in linea con il vero significato della Festa della donna sia più scherzoso. Stesso funzionamento per la piattaforma pensieriparole.it.

Frasi ironiche e simpatiche sono pubblicate anche su cleodoro.it: c'è solo l'imbarazzo della scelta tra quelle più adatta al destinatario. Questa è anche l'occasione giusta per spedire una cartolina elettronica e tra le piattaforme più complete, merita certamente una segnalazione cartoline.it.

Tra feste a Milano, Roma, Torino, Napoli, suggeriamo poi di consultare il sito del Ministero dei Beni Culturali per individuare opportunità di visita di musei e parchi archeologici nelle città italiane proprio nella giornata dell'8 marzo 2016. La ragione è semplice: le donne entrano gratis.

A Roma porte aperte per visita "Marisa Albanese. Sentieri di mani" a Palazzo Poli, "Arte: sostantivo Femminile" alla Galleria nazionale d'arte moderna e contemporanea, "Helene, Olivia, Lucia: le donne di Casa Andersen" al Museo Hendrik Christian Andersen, "L'arte è donna" alla Galleria Spada, "Ragazzi leggeri come stracci Pier Paolo Pasolini dalla borgata al laboratorio di scrittura: Martedì 8 marzo ore 10,30 incontro con Cecilia Mangini" alla Biblioteca Nazionale Centrale di Roma.

E ancora: "Il femminismo a Roma negli anni Settanta" alla Biblioteca di storia moderna e contemporanea, "Metà del cielo in tempesta" alla Fondazione AAMOD, Sala Zavattini, "Preistorie di donne" al Museo Nazionale Preistorico ed Etnografico Luigi Pigorini, "8 marzo 2016 Giornata internazionale della donna" al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia, "Alice Blanceflor de Bildt: una principessa promotrice di cultura" al Museo Boncompagni Ludovisi per le arti decorative, il costume e la moda dei secoli XIX e XX, "La signorina dell'igiene" alla Biblioteca di storia moderna e contemporanea. A Torino segnaliamo "Un lungo filo rosa. Tre percorsi al femminile attraverso i Musei Reali" ai Musei Reali di Torino.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il