BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Pensioni nuove indicazioni e novitÓ attese su pi¨ fronti martedý, mercoledý e giovedý per novitÓ mini pensioni, quota 41,quota 100

Si va incontro una settimana ricca di appuntamenti che potrebbero avere diverse conseguenze sulle novitÓ per le pensioni: quali sono e cosa aspettarsi




PENSIONI novità E PENSIONI ULTIME NOTIZIE ULTIMISSIME:  Tanti incontri e attese per una settimana che non potrà offrire novità risolutive per le pensioni, ma potrebbe dare indicazioni per capire i prossimi orientamenti. Domani martedì riprende l'attività istituzionale su tre aspetti, come confermano le ultime notizie, ovvero Comitato Ristretto (che ha ricevuto un importante rapporto di cui parleremo dopo), DEF e Fondo Indigenza a Montecitorio. E non solo questo.

Sta per aprirsi una settimana ricca di appuntamenti che potrebbero avere diverse conseguenze sulle novità per le pensioni. L’incontro più importante della settimana è certamente la nuova riunione della Bce, che si terrà giovedì il 10 marzo, e che seppur in maniera indiretta, permetterebbe di avere quella tranquillità nel caso di un abbassamento di uno spread che ora è abbondantemente al di sopra dei 100, e questo permetterebbe anche di favorire l’andamento del nostro Pil, perchè senza crescita del Pil sarebbe difficile mettere mano alle pensioni per definire novità eventuali. E questa non è uhna notizia nuova: dall'anno scorso, infatti, si dice che modifiche alle pensioni potrebbero essere decise solo in base all'andamento dell'economia interna del nostro Paese.

Altro appuntamento atteso è quello delle primarie del Pd a Roma, Napoli e Trieste: sarà, infatti, l’occasione giusta per capire quanta gente andrà a votare e gli orientamenti dei sondaggi, e in base a questi potrebbe annunciare qualcosa sul piano annunciato di taglio delle tasse e, forse, anche qualche novità per le pensioni. Sicuramente si va incontro a giorni intensi anche per quanto riguarda il rimpasto della maggioranza dell’esecutivo all’indomani delle votazioni sulle coppie di fatto che hanno decisamente cambiato gli equilibri politici interni, con la nuova inaspettata alleanza tra il gruppo di Verdini e Renzi, insieme a Scelta Civica.

Anche questo nuovo assetto potrebbe infatti avere conseguenze per le novità sulle pensioni, considerando che il viceministro dell’Economia è uno di quelli che finora ad ora ha sempre sostenuto la necessità di cambiamenti per le pensioni, anche se i suoi ultimi orientamenti sembrano andare più verso il piano di riduzione del carico fiscale per i cittadini. E se per lunedì non è previsto alcun incontro particolare, martedì, mercoledì e giovedì prossimi sono in programma rispettivamente una nuova riunione del Gruppo Lavoro a Montecitorio per il Fondo Indigenza , anche se l’iter sarà lungo; mentre mercoledì e giovedì sono fissate sia una nuova riunione del Gruppo Lavoro alla Camera sia una del Comitato ristretto per le pensioni a Montecitorio, occasione in cui saranno trattai due argomenti in particolare:,e cioè ricalcolo degli assegni per favorire l’approvazione di piani come quota 100, quota 41 e il piano congiunto quota 100, quota 41.

E se la scorsa settimana sono state presentate due interrogazioni, la prima per capire s si potevano usare i fondi europei , ma è stato risposto che sono usati al momento per le politiche attive per sostenere l’occupazione giovanile; e la seconda sulle previsioni di sistemi per uscire prima per persone che si occupano di anziani, cui è stato risposto che è un lavoro decisamente importante e che si terrà conto di quanto richiesto in un’ottica di revisione generale delle risorse disponibili, in settimana si proseguirà invece con le discussioni sulle misure, ed eventuali novità per le pensioni, da inserire nel nuovo Def.

La prima bozza del Documento di Economia e Finanza, che definisce i provvedimenti da inserire nella prossima Manovra Finanziatia in base alle risorse economiche disponibili, dovrà essere presentata entro il 10 aprile e al momento la discussione si sta incentrando su taglio tasse e riordino delle detrazioni stanziando, quindi, nuovi soldi in un’ottica di revisione delle tasse a carico dei cittadini, con un eventuale abbassamento, piuttosto che per novità pensioni. E ciò fa presumere che al momento gli impegni in tal senso resteranno comunque limitati e saranno ancora rimandati.

Ti Ŕ piaciuto questo articolo?



Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il