BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Blocco assunzioni precari, Concorso Scuola, Tfa Terzo Ciclo 2016, mobilità: Miur e nuove indicazioni ufficiose

Le ultime indicazioni e ulteriori chiarimenti sulle principali questioni della scuola 2016: cosa sapere e cosa bisogna ancora spettare




Migliaia di lavoratori della scuola del personale Ata sono in attesa di assunzioni con contratto a tempo indeterminato. C'è stato, infattti, un nuovo blocco delle assunzioni e questa situazione di nuovo stop a possibilità di stabilizzazione ha indotto le Organizzazioni Sindacali FlcCgil, UilScuola, Cisl Scuola, Snals Gilda, Cobas, Unicobas, Usb e FederAta ad organizzare sit indavanti agli Uffici Scolastici Provinciali di tutta Italia e, a Roma, davanti al Ministero dell'Istruzione. Passando invece alla questione mobilità, definito chi potrà effettuare domanda, quando ed eventuali vincoli temporali, le ultime indicazioni dal Miur riguardano i titoli che vengono valutati nelle domande di trasferimento.

La tabella di valutazione prevede 12 punti per il superamento di un concorso per esami relativo al ruolo di appartenenza o a ruoli di livello pari o superiore a quello di appartenente; 5 punti per titoli di specializzazione post laurea; 3 punti per aver conseguito titolo di studio necessario un diploma universitario. Vengono valutati: il diploma di laurea con corso di durata almeno quadriennale (ivi compreso il diploma di laurea in scienze motorie), il diploma di laurea magistrale (specialistica), il diploma accademico di secondo livello, compreso quello rilasciato da accademia di belle arti o conservatorio di musica, vecchio ordinamento, conseguito entro il 31 dicembre 2012, mentre il diploma di laurea in scienze motorie non dà diritto ad un ulteriore punteggio.

La tabella di valutazione prevede inoltre un punto per ogni corso di perfezionamento e per ogni master di primo o secondo livello. Si può valutare, in questo caso, un solo corso, per lo stesso o gli stessi anni accademici. Per quanto riguarda poi i chiarimenti sui tempi di trasferimento per l'anno 2016-2017, è stato innanzitutto specificato che per la compilazione della domanda bisogna aspettare l'ufficialità dell'Ordinanza Ministeriale. E vengono chiariti alcuni punti, dalla precedenza nel trasferimento del coniuge di un militare. Secondo quanto dichiarato, infatti,  il personale scolastico coniuge convivente del personale militare ha diritto 'alla precedenza nel trasferimento ai comuni richiesti a condizione che la prima preferenza espressa nel modulo domanda si riferisca alla sede nella quale è stato trasferito d’ufficio il coniuge'.

Per quanto riguarda poi il trasferimento, ci si chiede se abbia priorità il punteggio rispetto all'ordine di preferenze. Il chiarimento specifica che le domande presentate saranno valutate considerando eventuali precedenze e a parità di condizioni l’assegnazione della sede richiesta avviene in base al punteggio e, per ogni domanda, si considera l’ordine di espressione delle preferenze.

Ancora nulla è stato confermato, invece, sulle date di svolgimento delle prove del nuovo concorsone della scuola: le indiscrezioni, che mancano di ufficialità riportano che quella scritta dovrebbe tenersi ad aprile mentre quella orale a luglio, in tempo per poter stilare graduatorie, decretare vincitori e dare il via alle prossime assunzioni entro il primo settembre di avvio del nuovo anno scolastico 2016-2017. Nulla di nuovo, ancora, nemmeno sulla data di pubblicazione del terzo ciclo del Tfa che dovrebbe arrivare al assimo per aprile. Ma ad oggi dovrebbe ancora.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il