BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni decisioni, novità, prospettive reali su novità riforma pensioni dipendenti effettiva maggioranza: novità mercoledì oggi

Le nuove norme sullo stop alla sperimentazione animale non trovano l'appoggio degli scienziati di Research4Life.




PENSIONI novità E PENSIONI ULTIME NOTIZIE ULTIMISSIME: Quello che fa più paura è l'impotenza, il non fare nulla, il rimanere nelle sabbie mobili quando si è sempre detto che bisogna correre. Per questo l'idea è quella di avere un sostegno forte da Ncd e Verdiani così forte da poter fare a meno di Udc e dell'opposizione interna. Questa mossa chiaramente sarebbe una sconfitta per le novità per le pensioni, almeno inizialmente, lasciando campo libero a tutte le iniziative dell'attuale esecutivo con i propri tempi e metodi.

PENSIONI novità E PENSIONI ULTIME NOTIZIE ULTIMISSIME: Le pressioni continuano ad aumentare sull'esecutivo e si rischia uno stallo per diverse novità su tanti temi, non solo sulle novità per le pensioni come indicano tutte le ultime notizie. E senza una solida maggioranza, non si può fare nulla. E nonostante l'opposizione interna finora ha fatto poco, il Premier ha chiaro che ci vuole una maggior spinta per tutti gli iter attuali. E non per niente sta cercando di reimpostare la maggioranza con ripercussioni su tutto, pensioni comprese

PENSIONI novità E PENSIONI ULTIME NOTIZIE ULTIMISSIME: Vi è sempre più una rottura all'interno della maggioranza, o meglio due divisioni che crescono e che non possono non compromettere le novità e i cambiamenti dei quali ci si sta occupando come le pensioni e non solo. Le rotture sono sia all'interno del Pd stesso che tra le forze della coalizione. Ma un regista, inedito o quasi, sta cercando di sistemarle come riferiscono le indiscrezioni e ultime notizie. E in base a come verranno gestite ci saranno conseguenze sulle novità per le pensioni e in generale su tutte le tematiche ora in evidenza.

Le novità pensioni dipendendo anche dalla ultime notizie sulla maggioranza a sostegno dell'esecutivo.

Pensioni. Le prospettive sulle novità pensioni vanno inquadrate alla luce dei tanti cambiamenti negli equilibri politici. Al di là delle pur valide motivazioni di carattere economico, se le pensioni non decollano le ragioni sono anche e soprattutto politiche. E le novità delle ultime settimane raccontano di un avvicinamento sempre più stretto tra l'esecutivo e il gruppo Ala, quelle che fa riferimento a Denis Verdini, ex Forza Italia. La maggioranza a sostegno di Palazzo Chigi si sposterebbe quindi un po' verso il centro, anche per l'appoggio di Scelta civica, e si allontanerebbe da quella sinistra dem, più combattiva e volitiva sulle novità pensioni. Insomma, la rotta sembra essere quella della gradualità.

In buona sostanza, almeno nel breve e nel medio periodo, nulla cambierebbe sulle novità pensioni. Ogni modifica verrebbe ancora più convintamente subordinata alle ragioni di equilibrio di bilancio e dei conti pubblici e l'attuale legge sulle pensioni, come è noto, è in grado di garantire ingenti risparmi alle casse dello Stato. Il prezzo da pagare è quello degli squilibri sociale tra chi in pensione ci va sempre più tardi con un assegno calcolato sulla base dei contributi versati e chi gode dei vecchi privilegi, è entrato da tempo nel regime del trattamento previdenziale e l'importo mensile percepito è uguale o superiore agli ultimi stipendi lavorativi.

Test animali ricerche. Test medici senza l'impiego di animali come cavie da laboratorio? Per gli scienziati di Research4Life è impossibile. Non solo "senza la sperimentazione animale la ricerca sulle sostanze di abuso non potrebbe continuare", ma anche la ricerca italiana subirebbe enormi penalizzazioni. E sopratutto, fanno notare, senza sperimentazione animale si fermerebbe la ricerca sulle sostanze d'abuso perché i metodi alternativi non sono sufficienti. A fine anno, si ricorda, dovrebbero entrare il vigore le nuove norme.

Adozioni Congo. In tempi come questi in cui si parla di adozioni, non può che far discutere la storia raccontata dal Corriere della Sera di cento coppie italiane che sono ancora in attesa di notizie dei bambini dei bambini adottati in Congo. E non si tratterebbe di casi isolati se in cinque anni gli arrivi di minori stranieri si sono dimezzati.

Laguna. Lo scorso anno tra gennaio e novembre la città metropolitana di Venezia ha registrato 33.571.244 presenze, con 8.373.291 arrivi. Entrambi i dati segnano un numero positivo: +3,82% sugli arrivi rispetto all'anno precedente (il 2014) e +0,29% sulle presenze. Nella stagione balneare c'è la maggior concentrazione con il 44% di arrivi e il 70% delle presenze totali del flusso turistico metropolitano. L'idea è adesso di creare un porto fuori dalla Laguna per le Grandi Navi a Venezia. Di 148 milioni di euro sarebbe il costo delle infrastrutture del Nuovo Terminal e 26 i mesi di lavoro che servirebbero per la sua realizzazione.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il