Record storico Dow Jones: superati i 14.000 punti per la prima volta

II 19 luglio 2007 resterà una data storica per Wall Street, l’indice Dow Jones grazie ai risultati superiori alle aspettative da parte dal colosso IBM, ha trovato gli incentivi per chiudere per la prima volta sopra i 14000 punti



Riceviamo da Stock Angel e con piacere pubblichiamo

II 19 luglio 2007 resterà una data storica per Wall Street, l’indice Dow Jones grazie ai risultati superiori alle aspettative da parte dal colosso IBM, ha trovato gli incentivi per chiudere per la prima volta sopra i 14000 punti!
IBM ha chiuso la giornata con un guadagno in borsa del 4.3% dopo aver rilasciato la sua migliore trimestrale dal 2002 con un utile superire del 12% rispetto a quello del trimestre dell’anno scorso e grazie soprattutto alla forza dei servizi di information technology rivolti alle aziende.
Negli Stati Uniti, comunque, tutto il settore della tecnologia negli ultimi mesi sta performando molto bene, con un guadagno dell’indice Nasdaq da inizio anno di oltre il 10 per cento.

Sul fronte della tecnologia europea il colosso tedesco SAP ha consegnato ieri una trimestrale molto brillante, gli utili sono cresciuti dell’8,2% rispetto ad un anno fa, stabilizzandosi intorno ai 449 milioni di euro. Il mercato ha immediatamente premiato il titolo con un rialzo del 6% ieri, mentre oggi il titolo è rimasto sui prezzi di apertura a quota 40 euro.

In serata, il mitico motore di ricerca Google ha riportato degli ottimi risultati, infatti il profitto netto è salito del 28% rispetto al trimestre dell’anno scorso e ha guadagnato ancora quote di mercato a scapito di Yahoo e di altri rivali nella pubblicità online. Il titolo comunque perde in queste ore il 5,48% (a quota 5,18 dollari), perché le aspettative erano davvero molto alte. Anche Microsoft ha rilasciato la sua trimestrale: i profitti confrontati con lo stesso trimestre dell’anno scorso sono cresciuti del 7,3% attestandosi a 3,04 miliardi di dollari, rispetto ai 2,83 miliardi dello stesso periodo grazie soprattutto al nuovo sistema operativo Vista ,tuttavia i problemi legati alla console Xbox hanno ridotto i profitti per 1,06 miliardi di dollari che altrimenti sarebbero stati ancor più positivi. Il titolo perde in queste ore l’1,65% a New York e ritorna a quota 31 dollari.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il