BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Conti correnti zero spese 2016 Marzo, condizioni, tassi di interesse, rendimenti, operazioni comprese. Confronto offerte

Condizioni e offerte dei conti correnti a zero spese di questo mese di marzo 2016: cosa offrono, come funzionano e operazioni gratis




I conti correnti tradizionali possono essere particolarmente vantaggiosi per coloro che decidono di aprirne uno soprattutto se si sceglie una tipologia di conto a zero spese, solitamente proposta da banche online, e che non prevedono, cioè, alcuna spesa di apertura, gestione e chiusura eventuale del conto. Alcuni prevedono solo il pagamento dell’imposta di bollo che però nella maggior parte dei casi è a carico della banca. I conti a zero spese non prevedono alcun costo per ogni tipo di operazioni come prelievi, compresi quelli da Bancomat non appartenenti all'istituto di credito presso il quale si ha il conto, versamenti, rendiconti online, canone per carta di credito o carta di debito, bonifici, ricariche telefoniche, domicilio delle bollette, ecc.

E’ chiara, dunque, la convenienza di questa tipologia di conto corrente e sono diverse le proposte valide per questo mese di marzo 2016. Tra le migliori spicca la novità di quella del Conto Corrente Arancio, a zero canone annuo, che offre gratis carta di credito, carta di debito e carta prepagata, gratis anche i prelievi con carta di debito presso tutti gli sportelli di Italia e d'Europa. Questo conto non prevede costi nemmeno per il servizio di Sms Alerting, acquisti online con protezione antifrode Visa Oro, e libretto per gli assegni. Per aprire il Conto Corrente Arancio di Ing Direct servono documento di identità valido del richiedente, codice fiscale, Iban di un eventuale altro conto corrente che si intende chiudere e in pochi giorni l'Istituto stesso provvederà ad inviare direttamente a casa del richiedente carte e tutti i codici per operare sul nuovo conto.

A seguire troviamo l’offerta del conto corrente zero spese Hello! Money, che prevede gratis apertura, gestione ed eventuale chiusura del conto, non prevede il canone, ha un tasso di interesse fino all'1,25%, offre prelievi gratuiti sia in Italia che all’estero e gratis anche tutte le più frequenti operazioni bancarie online. Per aprire un conto corrente Hello! Money sono necessarie la foto o la scansione di un documento d'identità, del codice fiscale e della propria firma e devono essere forniti i dati anagrafici e alcune informazioni riguardanti il reddito e il nucleo familiare, eseguendo poi un bonifico da 10 euro a completamento dell'operazione.

Anche il conto corrente di WebSella è a zero spese e prevede: prelievi gratuiti da tutti i bancomat Ue, gratis anche canone mensile e canone carte, e assistenza gratuita di 13 ore al giorno; così come Conto Webank di Banca Popolare di Milano, che garantisce un rendimento lordo dello 0,15% annuo, non prevede il pagamento del canone e nessun costo su nessuna operazione di gestione.

Conto corrente base Unicredit è, invece, dedicato ai pensionati che percepiscono un assegno mensile pari o superiore a 1.500 euro e non prevede alcuna spesa di apertura, gestione ed eventuale chiusura.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il