BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Disoccupati 2016: assegno disoccupazione 2016 Asdi come fare domanda spiegazioni INPS complete oltre Aspi, Naspi

Come funziona il nuovo assegno di disoccupazione Asdi, come richiederlo e requisiti necessari: gli ultimi chiarimenti Inps




E’ il nuovo assegno di disoccupazione che da quest’anno si può richiedere all’Inps: si tratta dell’Asdi, nuovo sussidio di disoccupazione che dura sei mesi e può essere richiesto da coloro che hanno usufruito della Naspi, la vecchia Aspi, e che al termine dei 24 mesi non abbiano ancora trovato una nuova occupazione, da chi appartiene ad un nucleo familiare in cui è presente un soggetto minore di età, da chi un Isee inferiore ai 5mila euro. La condizione per ricevere l’Asdi è sottoscrivere un progetto per la ricerca di un lavoro presso il Centro per l’Impiego (CPI).

L’Asdi, che è esente dall'imposta sul reddito delle persone fisiche, viene erogato per un massimo di mesi, per ogni mese, e prevede un importo pari al 75% dell’ultimo assegno Naspi e non può essere superiore all’importo dell’assegno sociale, cioè 448,07 euro. A tale somma da corrispondere saranno sommati bonus in base alla presenza di uno o più figli a carico. I bonus sono, in particolare, di 89,70 euro per famiglie con un figlio a carico; di 116,60 se si hanno due figli a carico, che salgono a 140,80 euro per tre figli a carico; e a 163,82 per quattro o più figli a carico.

La domanda per ricevere per l'Asdi deve essere inviata all'Inps in via telematica entro 30 giorni a partire dal primo giorno successivo al termine del periodo di fruizione della Naspi, o direttamente da cittadino in possesso del Pin di accesso all’Inps, o tramite patronato, o tramite Contact Center Integrato Inps-Inail, contattando il numero gratuito 803 164 o lo 06 164 164.
 
Secondo quanto precisato da una recente circolare dell’Inps, il termine dei 30 giorni parte dalla data di pubblicazione della circolare stessa. Chi usufruisce dell’Asdi per sei mesi non può richiederlo una seconda volta. L’Asdi si può comunque percepire se: si viene impiegati in lavori di pubblica utilità nel proprio comune di residenza, se si intraprende un’attività lavorativa autonoma o di impresa individuale, ed è compatibile, ha precisato l’Inps, con diversi trattamenti assistenziali o pensionistici, come le indennità di invalidità o la pensione ai superstiti, mentre non è compatibile con l’erogazione di pensioni e assegni sociali.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il