BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Pensioni prospettive e novità Bce, Draghi, INPS ricalcolo assegni, Boeri urgenza novità riforma pensioni

Ufficiale lo sconto di 1.000 euro a favore degli studenti dei conservatori per l'acquisto di un nuovo strumento.




PENSIONI novità E PENSIONI ULTIME NOTIZIE ULTIMISSIME venerdì OGGI (AGGIORNAMENTO ore 13:36): Nel confronto di ieri in Comissione è sorto un problema per il calcolo degli assegni delle pensioni più alte spiegato direttamente dall'INPS, mentre in un convegno a Torino Boeri ha parlato di una forte per la riforma delle pensioni e le novità ad essa associate per contrastare la disoccupazione giovanile

PENSIONI novità E PENSIONI ULTIME NOTIZIE ULTIMISSIME venerdì OGGI (AGGIORNAMENTO ore 10:34): Le decisioni prese dalla Banca Centrale e da Dragri non possono che essere favorevoli per la nostra economia e quindi dare una maggiore tranquillità per la scrittura del DEF e della prossima manovra finanziaria anche se gli ostacoli e i problemi non sono certo superati come vedremo.

Dalle decisioni di Bruxelles su Roma dipende una parte decisiva delle novità pensioni da introdurre nel medio periodo.

Pensioni. Le novità pensioni passano naturalmente dai rapporti tra Roma e Bruxelles. E il nuovo giudizio dell'Unione europea sui conti e l'andamento dell'economia italiana è desinato ad avere conseguenze. Gli squilibri, soprattutto debito e competitività, sono definiti eccessivi, ma non scatterà la procedura formale anche se Bruxelles invierà all'Italia e ad altri Paesi con i conti a rischio delle lettere di avvertimento. Il vero faccio a faccia si consumerà solo a maggio con il Documento di programmazione economica e finanziaria, la cui prima stesura deve essere presentata in parlamento il 10 aprile. E se novità pensioni ci saranno, si inizierà a capire sin da subito.

Gli squilibri macroeconomici restano dunque eccessivi, il debito è troppo alto, ma l'Italia per ora resta nel braccio preventivo del Patto di stabilità anche se potrebbe passare in quello correttivo in qualsiasi momento. Di conseguenza, le prospettive per le novità pensioni non sono delle più incoraggianti. Una parte delle risorse necessarie per la manovra correttiva potrebbe arrivare dalla voluntary disclosure, il rientro dei capitali detenuti all'estero. Nell'ultima manovra sono stati messi a bilancio sotto questa voce due miliardi di euro. Un calcolo prudenziale. Le entrate totali arrivano al doppio, quattro miliardi di euro, anche se sono ancora in corso le verifiche sulle domande presentate. In primavera, poi, arriverà la risposta di Bruxelles sulla clausola migranti ovvero su quei tre miliardi di euro in ballo, parte dei quali potrebbe essere dirottata per introdurre novità pensioni come quota 100 o quota 41.

Calabria. Dieta Mediterranea, borghi storici e 5 percorsi per il golf sono i pilastri su cui la Regione Calabria intende scommettere per il rilancio del turismo di lusso. Lo ha spiegato a Italia Oggi il consigliere regionale Orlandino Greco, primo firmatario di tre proposte di legge. A suo dire, "per attrarre i turisti alto di gamma tutto l'anno, come già fa la Spagna, occorre investire sui servizi, su strutture adeguate a un'ospitalità 4.0 oltre a una formazione in loco".

Sconto mille euro strumenti musicali. Sconto di 1.000 euro a favore degli studenti dei conservatori per l'acquisto di un nuovo strumento. I beneficiari sono gli studenti dei conservatori di musica e degli istituti musicali pareggiati, gli iscritti ai corsi di strumento secondo il precedente ordinamento e ai corsi di laurea di primo livello secondo il nuovo ordinamento. Coinvolti i soli iscritti agli anni accademici 2015-2016 e 2016-2017, in regola con il pagamento delle tasse e dei contributi dovuti all'Istruzione. Per avere validità, l'acquisto deve riguardare uno strumento musicale nuovo e coerente con il corso di studi.

Anagrafe. Inesattezze su spesometro, redditometro, saldi Isee e partite Iva, tali da mandare in tilt l'Anagrafe tributaria. A sollecitare correzioni è stato il Garante della privacy che ha già scritto all'Agenzia delle entrate. A questi problemi si aggiungono quelli relativi al meccanismo degli avvisi per quanto concerne il sistema di controllo degli accessi. Già alcuni mesi fa, il Garante aveva invitato la stessa Agenzia a confrontarsi con i comuni titolari dei punti di accesso alle banche dati informative.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il