BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Pensioni novità su priorità e chiarimenti da Boeri convegno Torino su novità mini pensioni, quota 41, quota 100, riforma

Domenica al voto in Germania per le elezioni regionali nei tre Lander Baden-Württemberg, Renania-Palatinato e Sassonia-Anhalt




PENSIONI novità E PENSIONI ULTIME NOTIZIE ULTIMISSIME sabato  OGGI (AGGIORNAMENTO ore 10:44):  Ieri, ad un Convegno di Torino sulla previdenza, Boeri ha detto nuovamente con parole chiare e importanti come siano urgenti le novità per le pensioni con sistemi per ussicre prima come possonon essere quota 100 rivista o quota 41. Il tutto per aumentare l'occupazione soprattutto giovanile che è ferma anche a causa del blocco effettivo delle pensioni.

PENSIONI novità E PENSIONI ULTIME NOTIZIE ULTIMISSIME venerdì marzo OGGI (AGGIORNAMENTO ore 16:43): Ancora una volta a ruota libera su tutte le novità per le pensioni e sono tante e interessanti le ultime notizie nelle affermazioni del Responsabile dell'Istittuto di Previdenza.

Assegno universale per gli over 55, staffetta generazionale, tagli agli assegni d'oro: le novità pensioni per il presidente dell'Istituto nazionale della previdenza sociale.

Pensioni. Per rilanciare l'intero sistema del welfare italiano ovvero lavoro e pensioni, occorrono novità combinate. Ne è convinto il presidente dell'Istituto nazionale della previdenza sociale che, intervistato dal settimanale Famiglia Cristiana, ha fatto il punto della situazione. In buona sostanza ha ribadito, argomentandola ulteriormente, la sua posizione favorevole alla staffetta generazionale. Come? Consentendo ai lavoratori di andare in pensione un po' prima con condizioni meno penalizzanti e facilitando in parallelo l'ingresso di forze fresche. E se il problema è quello della mancanza di coperture economiche, suggerisce di tagliare quelle 250.000 pensioni elevate, troppo alte rispetto alla contribuzione versata.

Altri binari lungo i quali far scorrere le novità pensioni sono quelli della chiara separazione tra spesa per pensioni e spesa per assistenza e dell'assegno universale per gli over 55 senza lavoro e senza assegno previdenziale. Il tutto diventerebbe più facile, a detta del numero uno del principale istituto di previdenza italiano, se l'Unione europea che guardasse al disavanzo anno per anno anziché nel corso del tempo. Già, perché l'economia, la cui ripresa è fondamentale per le novità pensioni, procede a rilento. Secondo la Nota mensile sull'andamento dell'economia italiana dell'Istituto di statistica, il Prodotto interno lordo nel primo trimestre del 2016 salirà di un misero 0,1% rispetto al quarto trimestre 2015.

Partita Iva. Si entra nel vivo del confronto al Senato sulle agevolazioni per le partite Iva, tra cui la deducibilità totale dei costi di formazione fino a un massimo di 10.000 euro per chi aderisce al regime ordinario, che vanno a integrarsi a quelle fissate con la manovra. Nel regime forfettario, si ricorda, è confluito il regime dei minimi ed è stato previsto aumento generalizzato della soglia dei ricavi sia per imprese e sia per i liberi professionisti. Altra modifica di rilievo è l'abolizione del limite di età per accedere così è venuta a cadere la durata massima di 5 anni di permanenza. Le novità coinvolgeranno anche le start up che per i primi cinque anni di attività pagheranno un'aliquota agevolata al 5%.

Elezioni in Germania. Domenica al voto in Germania per le elezioni regionali nei tre Lander Baden-Württemberg, Renania-Palatinato e Sassonia-Anhalt. Terza alle comunali in Assia, Alternative fur Deutschland, alternativa xenofoba alla Germania della cancelliera Angela Merkel, è in ascesa nei sondaggi. Il voto sarà un referendum sulla politica del capo del governo tedesco sui rifugiati, che ha dato un forte impulso al partito guidato da Frauke Petry.

Appalti. Una delle novità assolute del nuovo codice è la previsione di un sistema di qualificazione per le stazioni appaltanti affidato all'Anac. Cambia la qualificazione per le imprese che sarà fondato sui criteri reputazionali: premi alle imprese virtuose. Torna il sistema Soa, un attestato obbligatorio, rilasciato da Società organismi di attestazione appositamente autorizzati, che certifica la capacità economica e tecnica di un'impresa di qualificarsi per l'esecuzione di appalti pubblici di lavori di importo superiore ai 150.000 euro. Una volta ottenuta, la certificazione Soa vale cinque anni viene emessa dopo un'approfondita valutazione dei requisiti imposti dalla legge, riscontrabili negli ultimi dieci esercizi di attività dell'impresa interessata.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il