BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Partita Iva minimi, forfettaria, ordinaria, Imu e Tasi 2016, detrazioni ristrutturazione casa, mobili, canone Rai: novità settiman

La soglia massima di spesa per l'acquisto di mobili è di 16.000 euro per le giovani coppie, anche di fatto.




Partita Iva. Chi vuole aprire una partita Iva in questo 2016 a regime agevolato deve scegliere il forfettario che, rispetto ai requisiti dello scorso anno, prevede un aumento della soglia dei ricavi, ora simili al regime dei minimi che di fatto è stato assorbito. La tassazione Irpef è al 15% ed è stato cancellato il limite di 35 anni di età così come la durata massima di 5 anni. Il regime forfettario, si ricorda, prevede un regime di tassazione con imposta sostitutiva da applicare alla differenza tra il fatturato realizzato e il coefficiente di redditività che varia in funzione del codice attività con cui la partita Iva è stata aperta.

Imu e Tasi 2016. Ci sono tante novità per i proprietari di prima casa, a partire dal mancato passaggio alle casse a giugno per il versamento della prima rata Tasi 2016. Confermata la cancellazione dell'Imu sulle abitazioni principali, ma non su quelle di lusso ovvero su quelle accatastate come A1, A8 e A9. In vigore il dimezzamento dell'imposta sui comodati se chi concede la casa e chi la utilizza abitano nello stesso Comune. Sparita anche l'Imu sui terreni agricoli nei comuni di pianura o parzialmente montani così come per gli imbullonati ovvero i macchinari delle imprese ancorati al terreno e fino allo scorso anno considerati come beni immobili nella rendita catastale.

Detrazioni casa. Come confermato dalle recenti indicazioni dell'Agenzia delle entrate, è in vigore l'agevolazione del 65% per gli interventi finalizzati al risparmio energetico, come l'installazione di pannelli solari, la sostituzione impianti di climatizzazione invernale, la riqualificazione energetica di edifici esistenti, a cui si affiancano quelle al 50% per l'acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici per immobili oggetto di ristrutturazione (con soglia massima di 16.000 euro per le giovani coppie, anche di fatto) e quella al 50% fino a un massimo di 96.000 euro sulle ristrutturazioni edilizie.

Canone Rai. Confermato anche per questo 2016 il mancato legame tra il canone Rai e PC, smartphone e tablet. L'imposta si versa invece su ricevitori TV fissi; ricevitori TV portatili; ricevitori TV per mezzi mobili; ricevitori radio fissi; ricevitori radio portatili; ricevitori radio per mezzi mobili; terminale d'utente per telefonia mobile dotato di ricevitore radio/TV; riproduttore multimediale dotato di ricevitore radio/TV, per esempio, lettore mp3 con radio FM integrata. Per non versare l'imposta occorre non avere un televisore e comunicarlo all'Agenzia delle entrate, prima del mese di luglio quando sarà addebitata la prima rata.

Ristrutturazione Casa BONUS e DETRAZIONI. Vediamo quali sono i bonus, le detrazioni e le agevolazioni fiscali disponibili ora per la ristrutturazione di immobili di proprietà, in affitto e per l'acquisto di mobili ed elettrodomestici.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il