BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Canone Rai 2016 bolletta luce: per non pagare e come fare, regole ufficiali, intestazioni atteso decreto. Novità questa settimana

La partita del canone Rai in bolletta continua a rimanere aperta per via dei tanti quesiti ancora senza risposta.




Continua a non arrivare il decreto del Ministero dello Sviluppo Economico sul canone Rai 2016 in bolletta. Ci sono infatti molti aspetti da chiarire siano in riferimento ai tanti casi particolari tra prime e seconde case, conviventi, colf e badanti, intestazione della bolletta della luce e della residenza in un'altra abitazione. Ma soprattutto c'è il braccio di ferro tra Ministero dell'Economia e società gestrici dell'energia elettrica sul rimborso dei contribuenti che hanno indebitamente versato l'imposta. Viale Mazzini ha comunque attivato un numero verde gratuito a cui rivolgersi nel caso di dubbi sul nuovo canone, almeno per quelli sui cui c'è già una risposta.

Da segnalare che le 20 isole minori (Ustica, le Tremiti, Levanzo, Favignana, Lipari, Lampedusa, Linosa, Merettimo, Giglio, Capri, Pantelleria, Stromboli, Panarea, Vulcano, Salina, Alicudi, Filicudi, Capraia, Ventotene) non interconnesse on la rete elettrica non avranno il canone in bolletta. Anagrafe tributaria, Autorità per l'energia elettrica, il gas e il sistema idrico, Acquirente unico Spa, Ministero dell'Interno, Comuni e soggetti pubblici o privati che ne hanno la disponibilità, possono scambiare e utilizzare tutte le informazioni utili in tema di canone Rai.

Per non pagarlo occorre semplicemente non essere in possesso del televisore. Lo Stato lo darà però per scontato nel caso di intestazione della bolletta della luce. Diventa per cui necessario dichiararlo con un'autocertificazione all'Agenzia delle entrate. Ma anche sotto questo profilo si attende il decreto del Ministero dello Sviluppo Economico. Si ricorda che le conseguenze in caso di dichiarazioni mendaci sono di tipo penale. Il canone si potrà pagare in dieci rate mensili, addebitate sulle fatture emesse dall'impresa elettrica. Il mancato versamento del canone Rai, indicato nella bolletta con una voce separata, non comporta l'interruzione della fornitura di energia, ma multe fino a un massimo di 500 euro.

Se invece c'è un punto su cui non si registrano discussioni è quello delle categorie esonerate dal pagamento del canone Rai ovvero gli over 75 anni il cui reddito familiare non oltrepassa la soglia di circa 6.700 euro. Confermata l'esenzione del versamento dell'imposta per i militari delle Forze Armate Italiane, limitatamente a ospedali militari, case del soldato e sale convegno dei militari; quelli di cittadinanza straniera appartenenti alle Forze Nato; agenti diplomatici e consolari stranieri accreditati in Italia a condizione che nel Paese siano applicate misure corrispondenti per quelli italiani; imprese che esercitano l'attività di riparazione o commercializzazione di apparecchiature di ricezione radio televisiva.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il